Londra manda la fregata Richmond contro i trafficanti

images6

La Royal Navy britannica metterà a disposizione della flotta europea Eunavfor Med, la missione navale che si propone di colpire nel Mediterraneo i trafficanti di esseri umani, la fregata Richmond, una Type 123.
L’unità resterà però assegnata all’operazione targata Ue solo poco più di due mesi, fino a metà dicembre.  A bordo della Richmond è previsto l’imbarco di 185 uomini d’equipaggio, un distaccamento (Boarding Team) di Royal Marines, un elicottero Lynx e un drone per la sorveglianza Scan Eagle.

Il ministro per l’emigrazione James Brokenshire, ha detto alla Camera dei Lord che la Richmond verrà impiegata principalmente per compiti di soveglianza anche se nei giorni scorsi l’Unione Europea ha dato il via libera alla fase 2 di EuNavFor Med, autorizzando l’uso della forza in acque internazionali per intercettare gli scafisti nel sud del Mediterraneo e distruggerne i barconi. Per attuare questa fase occorrono però più navi da combattimento.
Londra ha assegnato finora a Eunavfor Med la nave ausiliaria Enterprise e un elicottero EH-101 Merlin. Non è chiaro se questi mezzi verranno affiancati o sostituiti dalla fregata Richmond.

Eunavfor Med schiera attualmente la portaerei italiana Cavour (nave comando), una fregata e un rifornitore tedeschi, la citata nave ausiliaria britannica Enterprise e 3 aerei da pattugliamento forniti da Francia, Spagna e Lussemburgo. Per passare alla Fase 2 di contrasto ai trafficanti sono necessarie più navi da combattimento  del tipo pattugliatori e fregate.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password