Truppe USA in Afghanistan: ancora per quanto?

r

di Gina Di Meo – ANSA
Le truppe americane potrebbero restare in Afghanistan oltre il 2016. L’ipotesi è riportata dal Wall Street Journal, che, citando alcune fonti, sostiene come l’ipotesi di una presenza americana ridotta a poche centinaia di uomini susciti sempre più preoccupazione. E potrebbe far diventare l’Afghanistan un nuovo Iraq, con l’insorgere di nuovi gruppi estremisti e l’incapacità del governo locale di farvi fronte.

Si teme lo spettro di un fallimento della missione in Afghanistan, il che per Washington sarebbe “inaccettabile”. Non a caso, quando manca poco più di un anno al ritiro delle truppe americane, sia gli Stati Uniti che gli Alleati stanno valutando diverse ipotesi: mantenere l’attuale presenza americana di circa 10.000 unità, oppure ridurla leggermente a 8.000 unità, oppure dimezzarla.

Sul tavolo comunque resta anche l’opzione di continuare con l’attuale piano di riduzione ad alcune centinaia di militari entro il 2016.

Tenendo in mente la lezione del ritiro delle forze americane dall’Iraq nel 2011, sono in molti a credere che l’esercito iracheno sarebbe stato più capace di fronteggiare l’avanzata dell’Isis se gli Stati Uniti avessero mantenuto almeno un centinaio di soldati nel Paese. l momento tuttavia il Pentagono tace e non rivela alcuna delle sue carte sulla presenza di truppe in Afghanistan.

Un rappresentante della Casa Bianca si è limitato a dire che gli obiettivi per ora restano quelli dell’addestramento, dell’assistenza alle forze afghane e delle missioni antiterrorismo.

“Continueremo – ha detto la Casa Bianca – a lavorare a stretto contatto con il presidente Ghani, il governo afghano e i nostri partner internazionali per assicurare che le forze afghane abbiano le capacità e l’addestramento necessario perché non vada perduto ciò che è stato raggiunto sia dagli afghani che dalla comunità internazionale in oltre 13 anni”.

L’ipotesi che possa venire mantenuta una presenza militare americana anche oltre il 2016 sta affiorando ora, dopo che il  governo di Kabul da mesi sta premendo su Washington perché resti in Afghanistan.

Come scrive il Wall Street Journal, si prevede un dibattito acceso, visto che il presidente Obama ha promesso di ridurre la presenza di militari alla sola difesa dell’ambasciata Usa a Kabul. Tuttavia se la Casa Bianca deciderà per un mantenimento spetterà al successore di Obama decidere quale ne sarà l’entità.

foto US DoD

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password