Parigi addestrerà 100 mila militari africani

mali_army

La Francia addestrerà più di 100 mila militari africani di qui al 2020 per contribuire a garantirer la sicurezza del Continente e preparare forze in grado di sostenere missioni di stabilizzazione. Lo ha detto il presidente francese Francois Hollande, nel corso del vertice consacrato al rafforzamento delle missioni di pace Onu , tenutosi a margine del summit delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile.

“L’Africa continuerà ad affrontare crisi e dunque dobbiamo consentire al continente di garantire la sua propria sicurezza” ha detto Hollande, prima di aggiungere che “la Francia forma 20 mila militari all’anno”. Il capo di stato francese, riporta l’emittente “Rfi” ripresa dall’Agenzia Nova, ha detto che Parigi “addestrerà 80 mila uomini entro il 2020, ai quali si aggiungeranno 25 mila militari africani per attività in paesi francofoni”

Il presidente ha inoltre fatto riferimento ai Paesi del lago Ciad, che hanno organizzato una forza di intervento internazionale per fare fronte all’offensiva di Boko Haram nella regione. “Dobbiamo sostenerli anche attraverso le Nazioni Unite” ha detto Hollande. La Francia è già impegnata nell’area con l’operazione antiterroristica Barkhane,3 mila militari che operano con le forze di Burkina Faso, Ciad, Mauritania, Niger e Malì.

Foto AFP

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password