Convertiplani AW-609 per il SAR degli Emirati

635827261925188594-original-AW1152-AW609-autorotation-G

Il Joint Aviation Command (JAC) degli Emirati Arabi Uniti (UAE) ha selezionato l’AgustaWestland AW609 come velivolo per le missioni di Ricerca e Soccorso (SAR). L’annuncio, arrivato nel corso del Dubai Air Show 2015, pochi giorni dopo il tragico incedente di Santhià, ha preso in contropiede chi si aspettava che gli EAU optassero per il Bell Boeing V-22 Osprey, il convertiplano statunitense già utilizzato da Stati Uniti e Giappone.

Il memorandum di intesa firmato a Dubai dai rappresentanti di AgustaWestaland e delle Forze Armate degli Emirati Arabi Uniti prevede la consegna di tre velivoli entro il primo trimestre 2019 e un’opzione per un successivo ordine di altri tre AW609.

Secondo quanto diramato dai vertici dell’azienda, il backlog di ordini ha ormai superato le 55 unità, un risultato particolarmente importante per AgustaWestland che dimostra la bontà di un progetto nato nel 1996 con Bell e del quale l’azienda ha preso il controllo totale dal 2011.

L’AW609 è spinto da 2 Pratt & Whitney Canada PT6C-67A da 1.447 kW (1.940 shp) ciascuno ed è accreditato di velocità massima di 275 knot (509 km/h) e di un’autonomia di 750 nm (1.390 km), con una quota di servizio di 7.620 m (25.000 ft)l ed una capacità di carico di 2.500 kg (5.500 lb) o fino a 9 passeggeri.  (IT log defence)

Foto: AgustaWestland

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password