Finmeccanica al Dubai Airshow 2015

1406714767-fin1

Finmeccanica partecipa al Dubai Airshow, salone aeronautico internazionale che si terrà dall’8 al 12 novembre negli Emirati Arabi Uniti. In quella che ormai è diventata una delle piu’ importanti vetrine al mondo per le industrie del settore dell’aerospazio e difesa saranno diverse le novità presentate da Finmeccanica nella propria area statica (E6).

Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Finmeccanica ha dichiarato: “Finmeccanica guarda agli Emirati Arabi come ad un partner strategico cui fornire le migliori soluzioni tecnologiche per clienti privati e forze armate. Siamo impegnati su diversi fronti in ambito aerospazio, difesa e sicurezza e stiamo sviluppando sistemi ad elevato contenuto tecnologico per il P1.HH, un drone con ottime prospettive di mercato”.

Per la prima volta nella regione, AgustaWestland presenta i suoi due elicotteri a controllo remoto SW-4 Solo RUAS/OPH (Rotorcraft Unmanned Aerial System/Optionally Piloted Helicopter) e SD-150 HERO, a ulteriore testimonianza del forte impegno di Finmeccanica nel settore dei velivoli senza pilota con interessanti prospettive di mercato nella regione.

In mostra anche gli ultimi sviluppi della gamma di elicotteri, AgustaWestland,l’AW189 e l’AW169, diventati velivoli di riferimento a livello modiale grazie alla capacità di missione e sicurezza ai vertici delle rispettive categorie.

Gli AW169 e AW189, insieme al best seller AW139, fanno parte della famiglia di elicotteri di nuova generazione di AgustaWestland, che condividono la medesima filosofia progettuale e lo stesso approccio alla manutenzione e all’addestramento, garantendo in tal modo vantaggi di efficienza senza precedenti nella gestione delle flotte miste.

In campo aeronautico Finmeccanica sarà presente con il bimotore MC-27J, una soluzione flessibile, agile e competitiva per i requisiti multi-missione delle forze aeree e delle forze speciali, realizzato da Alenia Aermacchi. Sarà presente, nello chalet Finmeccanica (A56-A57) anche un modello in scala dell’M-346, il più avanzato velivolo da addestramento oggi disponibile sul mercato, appositamente studiato per formare i piloti destinati ai velivoli militari ad alte prestazioni di nuova generazione, già selezionato dall’aeronautica degli Emirati per il proprio requisito di addestratore avanzato.

Alenia Aermacchi ha una presenza storica nel Paese e recentemente ha fornito alla pattuglia acrobatica degli UAE, gli Al Fursan, i velivoli MB-339, gli stessi che equipaggiano la Pattuglia Acrobatica Nazionale, le famose Frecce Tricolori.

Al Dubai Airshow è anche presente l’Eurofighter Typhoon, il più avanzato caccia multiruolo oggi disponibile sul mercato, a cui Finmeccanica, attraverso Alenia Aermacchi, partecipa svolgendo un importante ruolo nella definizione, progettazione, sviluppo e produzione del velivolo.

Al programma Eurofighter contribuisce anche Selex ES, sviluppando oltre il 60% dell’elettronica di bordo.

Tra i sistemi realizzati, l’innovativo radar Captor-E, nuovo radar a scansione elettronica che sarà installato sugli esemplari di futura produzione, il sistema di autoprotezione Praetorian e sistema passivo a infrarosso Pirate.

Finmeccanica, sempre attraverso Selex ES, contribuisce allo sviluppo del P.1HH HammerHead di Mubadala.

Il P.1HH, nato dalla collaborazione con Piaggio Aerospace, integra l’innovativo sistema di missione SkyISTAR, ideale per svolgere operazioni di sorveglianza e pattugliamento. Selex ES inoltre fornisce il sistema di comando e controllo, i data link e la stazione di controllo a terra, oltre a integrare tutta l’avionica di bordo.

Fonte: comunicato Finmeccanica

Foto: Finmeccanica,  Piaggio e Eurofighter

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password