Il Cybercaliffato pubblica i dati di 54 mila 007 americani

untitled2

AGI – A inizio novembre, ma la notizia è stata resa pubblica solo una settimana dopo, gli hacker del cosiddetto “Cybercaliffato” dell’Isis hanno pubblicato online i dati completi di 54.000 persone, inclusi numeri di telefonino dei direttori di Cia, Fbi e Nsa e di membri della famiglia reale saudita.

La pubblicazione è avvenuta alle 21 ora di Greenwich del 1° novembre e dopo due ore i vertici di Twitter hanno rimosso l’elenco. L’operazione, scrive il Mail on Sunday, è stata una nuova rappresaglia all’eliminazione ad opera di un drone di Londra del capo del “Cybercaliffato”, Junaid Hussain, cittadino britannico di Birmingham scappato in Siria dopo aver violato, tra le altre, la mail dell’ex premier Tony Blair.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password