Il Pakistan esporta i missili anticarro cinesi HJ-8

HJ8

Islamabad esporterà il sistema missilistico anti-carro (ATGM – Anti-Tank Guided Missile) cinese  costruito su licenza dai laboratori Khan Research con sede a Kahuta, distretto Rawalpindi nel Pakistan nord orientale, il missile verrà venduto come Baktar-Shikan ad oltre 20 nazioni, con un mercato stimato in più di 10.000 esemplari.

La notizia, pubblicata dal quotidiano Want China Times, era stata resa nota il 21 ottobre scorso dal canale d’informazione in lingua cinese Duowei News. Tra i possibili clienti spiccano gli Emirati Arabi Uniti ed alcuni Paesi del Sud-est asiatico (Bangladesh, Malaysia e Sri Lanka), dell’America Latina (Bolivia, Ecuador, Perù, Uruguay e Venezuela) e del continente africano (Egitto, Kenya, Marocco, Sudan e Zimbabwe).

Concorrente dello statunitense BGM-71 TOW e dei franco-tedeschi Milan/Hot, l’HJ-8 è stato sviluppato alla fine degli anni Settanta dal Research Institute 203 ed è attualmente prodotto dagli stabilimenti Factory 282 (Jiangnan Machine) e Factory 5618 (Hunan South China Photoelectricity Instrument Plant), entrambi di proprietà della China North Industries Corporation (Norinco).

Con un peso di 25 kg e lungo 1,566 m, il Red Arrow utilizza razzi calibro 120 mm a combustibile solido che sviluppano un range operativo di 3.000-4.000 m e colpiscono l’obbiettivo ad una velocità di 220 m/s. Il lanciatore può essere installato su un tre-piedi trasportabile a spalla, sullo chassie di un veicolo cingolato o su gomma e su un’aeromobile ad ala fissa o rotante; il sistema di guida è di tipo SACLOS filo-guidato di seconda generazione, con l’operatore che punta il bersaglio anche quando il missile è in volo. (IT log defence)

Foto: Military.ir e Military Today

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password