L’F-35A Lightning completa il primo test del cannone GAU-22/A

First-In-Air-Gun-Fire

L’F-35A Lightning II ha completato i primi tre test in volo previsti per il sistema d’arma Gun Airborne Unit (GAU)-22/A da 25mm di tipo Gatling nel corso di un volo effettuato il 30 ottobre in California. Si tratta del primo di una serie di test in volo effettuati per valutare l’operatività del cannone interno da 25mm dell’F-35A durante il volo, in tutti i possibili scenari di utilizzo.

Il cannone di tipo Gatling da 25mm è stato impiegato tre volte, una volta a 30 giri e due a 60 giri ciascuna. Per raggiungere la piena integrazione all’interno della superficie stealth dell’F-35A, il sistema d’arma è montato internamente e nascosto da paratie chiuse per ridurre la sua sezione radar fino a quando non viene utilizzato.

Il velivolo test F-35A AF-2, un jet pienamente equipaggiato, è stato sottoposto a modifiche strutturali importanti presso la Base Air Force di Edwards in California per ottenere una configurazione del cannone interno che rispecchiasse fedelmente quella dei velivoli in produzione.

In una prima fase di test l’arma è stata impiegata per 13 volte a terra nell’arco di tre mesi al fine di verificare l’integrazione del cannone all’interno dell’F-35A. Una volta ottimizzati questi aspetti, il team si è concentrato sulla seconda fase di test, con l’obiettivo di valutare le performance del cannone e l’integrazione con l’airframe del velivolo durante gli utilizzi in volo, in diverse condizioni di volo e configurazioni del velivolo.

“Il successo della missione di test del sistema d’arma dell’F-35 rappresenta il punto di arrivo di un percorso di pianificazione che dura da molti anni e che è andato intensificandosi nella prima metà del 2015, coinvolgendo l’F-35 Integrated Test Force (ITF) Flight Test Squadron di Edwards e un team congiunto formato da personale della Air Force, Lockheed Martin, Pratt & Whitney, General Dynamics e Northrop Grumman”, ha affermato Mike Glass, Test Director ITF a Edwards. “I risultati di questi test saranno utilizzati nelle prossime fasi di verifica, durante le quali saranno valutate la precisione e l’efficacia di missione.”

Il cannone da 25mm è integrato nella l’ala sinistra dell’F-35A ed è progettato per non intaccare i livelli di visibilità estremamente bassi dell’F-35. Permetterà ai piloti di ingaggiare obiettivi aria-aria e aria-terra. La prima fase di test è iniziata a giugno, quando il sistema d’arma è stato impiegato nei primi test a terra presso il Gun Harmonizing Range del Flight Test Center di Edawards.

Il sistema d’arma verrà ulteriormente testato il prossimo anno su un F-35A di produzione, per la completa integrazione con i definitivi sistemi di missione del velivolo. Il test team mostrerà l’efficacia del cannone nell’ingaggio aria-aria e aria-terra anche dopo l’integrazione con il software sensor fusion del velivolo, che fornisce al pilota tutte le informazioni sull’obiettivo attraverso il visore del casco. Il cannone potrà considerarsi pienamente operativo al termine della fase Development and Demonstration del programma, nel 2017.

Gli F-35 Lightning II sono velivoli a bassa osservabilità sviluppati per l’US Air Force, gli US Marines, l’US Navy, e per 11 paesi in tutto il mondo. A oggi oltre 160 velivoli F-35 di produzione sono stati consegnati e il velivolo ha all’attivo, tenendo conto di tutte le flotte, oltre 42.700 ore di volo.

Guarda il video

Foto d’apertura: F-35 Integrated Test Force, Base Air Force di Edwards, California – Il test pilot Maggiore Charles “Flak” Trickey ha impiegato il cannone GAU-22/A da 25mm dal velivolo F-35A denominato AF-2 nel corso del primo test aereo del sistema d’arma effettuato presso la test base di Edwards in California lo scorso 30 ottobre 2015. (Foto: Chad Bellay, Edwards F-35 Integrated Test Force)

Fonte: comunicato Lockheed Martin

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password