Londra: il generale Houghton striglia Corbyn

houghton_2707347b

Irrituale polemica a Londra tra il nuovo leader dell’opposizione laburista e il capo di stato maggiore della  Difesa britannico, generale Nicholas Houghton, che in un’intervista alla Bbc l’8 novembre ha criticato le posizioni anti-nucleariste del nuovo numero uno del Labour, Jeremy Corbyn, osservando che se questi andasse dal governo la capacità di deterrenza del Regno Unito sarebbe “completamente minata”.

Interpellato sulle posizioni di Corbyn ostili al rinnovo della flotta di sottomarini nucleari lancimissili balistici Trident e favorevole al disarmo unilaterale – posizioni peraltro contestate anche in seno al Partito Laburista dal ministro ombra della Difesa, Maria Eagle – l’alto ufficiale ha detto che “sarebbe preoccupante se fossero trasferite al potere”.

Il generale Houghton, noto per non avere peli sulla lingua,  ha concesso di essere d’accordo sull’obiettivo di un disarmo nucleare globale, ma ha aggiunto che le affermazioni di Corbyn, secondo le quali da Primo Ministro in nessun caso darebbe l’ordine di usare le armi nucleari, annullerebbero alla radice il concetto di deterrenza che “si basa sulla credibilità dell’uso” potenziale delle armi non convenzionali.

Houghton non si è risparmiato nemmeno qualche critica a quei deputati della Camera dei Comuni ‘anti-interventisti’ che hanno finora bloccato i piani del governo Cameron sulla possibile partecipazione britannica ai bombardamenti condotti “contro l’Isis” dalla coalizione a guida Usa anche in Siria.

(con fonte Ansa)

Foto: UK MoD e Telegraph

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password