I razzi dei pasdaran "salutano" la Truman a Hormuz

800px-US_Navy_030117-N-9851B-027_

L’Iran ha testato diversi razzi vicino a navi da guerra occidentali, compresa la portaerei americana Uss Harry S. Truman, e a imbarcazioni commerciali nello Stretto di Hormuz. Lo rende noto Kyle Raines, un portavoce del Comando Centrale americano spiegando che i test risalgono al 26 dicembre scorso.

“Un’azione altamente provocatoria”, l’ha definita il funzionario americano, aggiungendo che “!sparare così vicino a navi della coalizione e commerciali all’interno di una linea di traffico marittimo riconosciuto internazionalmente non è sicuro, né professionale”. Nella zona erano presenti anche una fregata francese e il cacciatorpediniere Uss Bulkeley.

Secondo Raines le Guardie della Rivoluzione iraniana hanno sparato “diversi razzi non guidati” a circa 1.370 metri dalla Uss Harry S. Truman, la Uss Bulkeley e la francese Provence. Il funzionario americano ha quindi aggiunto che la marina iraniana ha annunciato l’avvio dell’esercitazione via radio solo 23 minuti prima della sua esecuzione.

La Truman si trova nel Golfo a sostegno dell’Operation Inherent Resolve, la missione per contrastare l’Isis in Iraq e Siria. Un ufficiale francese, che ha parlato con i media statunitensi in forma anonima, ha confermato che il test è avvenuto sabato, ma di non averlo considerato una minaccia perché i razzi non sono stati sparati in direzione delle navi occidentali.

(con fonte Adnkronos e Ansa)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password