Berlino sceglie il leasing degli Uav israeliani Heron TP

heron_tp

La Germania rinvia l’acquisizione di aerei a controllo remoto (UAV) classe MALE (Medium Altitude Long Endurance) ed opta per un accordo di leasing con Israel Aerospace Industries (IAI) per 3-5 velivoli teleguidati Eitan Heron TP.

Secondo quanto dichiarato dal ministro della Difesa tedesco Ursula von der Leyen,Berlino vuole stabilire una propria forza UAV simile a quelle del Regno Unito, Italia, Paesi Bassi, Francia e Spagna. La cifra messa a disposizione dal Ministero della Difesa tedesco sarebbe pari a 580 milioni di euro e il contratto di locazione proposto da IAI fornirebbe una soluzione provvisoria fino al 2025, data entro la quale dovrebbe entrare in servizio il un nuovo UAV europeo classe MALE finanziato da Germania, Francia, Italia e Spagna.

I velivoli in leasing verranno utilizzati per sostenere le forze tedesche che operano all’interno dei contingenti internazionali nelle missioni all’estero e nelle aree di crisi e saranno assegnati al Luftwaffengeschwader  51 di Jagel, Germania del nord, la stessa unità equipaggiata con i Panavia Tornado che attualmente supportano le operazioni aeree della coalizione anti-Isis in Siria e che potrebbe essere presto chiamata ad operare in Mali.

Dopo l’abbandono del programma Euro Hawk per l’acquisto i velivoli teleguidati statunitense Global Hawk equipaggiati con sensori made in Germany, Berlino ha preferito i droni israeliani ai Predator/Reaper acquisiti da alcuni partner europei per le ottime prestazioni fornite dagli Heron 1 presi anch’essi in leasing impiegati dalla Bundeswehr in Afghanistan e che hanno già totalizzato oltre 25 mila ore di volo e per l’ampia partecipazione dell’industria tedesca al programma Heron TP la cui manutenzione verrà assicurata in Germania da Airbus Defense & Space.

Non è escluso che i droni possano essere armati con missili aria-superficie Brimstone, sistema d’arma sviluppato dal MBDA. (IT log defence)

Foto: defense-update e Air Team Images

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password