Chi sta uccidendo i leader jihadisti in Siria?

Fronte-al-Nusra

Askanews – Una serie di omicidi ha preso di mira in un mese venti capi dei ribelli fondamentalisti islamici in Siria, l’ultimo dei quali è costato la vita a un “emiro” nel centro del Paese.

Lo ha affermato l’Osservatorio siriano dei diritti umani (Osdh).Abu Rateb al Homsi, comandante per la regione  di Homs di Ahrar al Sham (il più importante gruppo islamista del Paese), è stato ucciso da uomini armati mentre si trovava in macchina, secondo l’ong.al-Homsi è il più importante responsabile ucciso in una serie di azioni che hanno preso di mira principalmente dirigenti di Fronte al Nosra, filiale siriana di al-Qaeda e di Ahrar al Sham,principali rivali del regime e degli estremisti dello Stato Islamico.

“Gli omicidi si sono moltiplicati da inizio dicembre ma nessuno sa chi li ha commessi”, ha sottolineato il direttore dell’Osdh, Rami Abdel Rahmane. I venti comandanti hanno perso la vita per l’esplosione di bomba piazzate sul ciglio della strada, mine o armi automatiche ma nessuno ha rivendicato gli omicidi. (fonte AFP)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password