F-35: il JPO commenta il report del GAO

bogdan_christopher

di tenente generale Chris Bogdan – F-35 Program Executive Officer (nella foto a fianco)

Christopher BogdanIl Joint Program Office (JPO) dell’F-35 apprezza l’impegno del Government Accountability Office (GAO) nel fornire al programma, al Congresso e alle Forze Armate un feedback sui progressi del programma F-35. Quest’anno il GAO ha realizzato due report dedicati all’F-35 – uno sul programma in generale e un altro sul suo sistema gestionale di supporto.

I due report sono stati realizzati con la piena collaborazione del programma F-35 e fornendo accesso alle informazioni senza alcuna restrizione. Sebbene i due report riferiscano i fatti in modo accurato, il JPO non è pienamente d’accordo con tutte le conclusioni e, in alcuni casi, le dichiarazioni non hanno un contesto di riferimento o informazioni aggiuntive, cosa che potrebbe indurre fraintendimenti da parte dei lettori.

L’assunzione fondamentale è che il programma F-35 continua a mantenersi in linea con gli standard fissati nel 2012. Il GAO riconosce che i costi di acquisizione del programma sono diminuiti dal 2014 e, negli ultimi tre anni, il costo complessivo e la tabella di marcia del programma sono rimasti relativamente stabili.

edf35hardbankCome succede per ogni programma grande e articolato, si presenteranno nuove scoperte, sfide e ostacoli. L’F-35 è ancora in fase di sviluppo e in questa fase i problemi tecnici sono da mettere in conto; siamo tuttavia convinti che il Governo e il team industriale sapranno risolvere gli attuali problemi e quelli che si presenteranno in futuro. Il team dedica il massimo impegno a trovare una soluzione ai problemi e a ottimizzare le capacità dell’F-35 per le Forze Armate.

L’unica raccomandazione nel report annuale del GAO è quella di istituire il Follow On Modernization (FoM) dell’F-35 come un Major Defense Acquisition Program distinto.

Il Dipartimento della Difesa non concorda con questa raccomandazione, perché ritiene che un simile approccio sarebbe fonte di un inutile carico amministrativo e di difficoltà nel mantenere un contesto di collaborazione fuori dallo schema esistente del programma.

Il Joint Program Office dell’F-35 è impegnato a fornire una visione comprensiva dei costi, delle tempistiche e delle performance del FoM ai vari attori del programma, compreso il Congresso americano, e stabilirà i criteri necessari per fornire resoconti che possano rispondere ai loro bisogni.

Per quanto riguarda la revisione indipendente del GAO sull’Autonomic Logistics Information System (ALIS) dell’F-35, non ha riservato sorprese. Tutti i problemi menzionati sono già noti al JPO, alle forze armate americane, ai partner internazionali e al nostro team industriale. Il Dipartimento della Difesa concorda con il GAO sulle quattro raccomandazioni per il sistema ALIS. Di seguito riportiamo le iniziative attivate al riguardo:

F35-BRoss-Photo-D.-Franklin-APRaccomandazione 1: Sviluppare un piano olistico per risolvere i problemi del Sistema ALIS, prima che inizi la produzione a pieno regime.
JPO ACTION: All’inizio di quest’anno il JPO ha dato il via a una “Roadmap Tecnica” dell’ALIS per meglio definire le priorità strategiche e allinearsi alla crescente operatività dell’F-35 a livello globale. Il piano sarà completato quest’estate e sarà incluso nelle presentazioni di budget per l’autunno.

Raccomandazione 2: Condurre un’analisi su variabili e elementi sensibili per migliorare l’affidabilità delle stime di costo.

JPO ACTION: Il JPO si impegna a definire delle stime di costo accurate e a condurre analisi di routine sulle variabili e elementi sensibili come richiesto dagli stakeholder interni ed esterni per poter prendere decisioni. Il JPO continuerà a lavorare a stretto contatto con gli esperti in materia degli stakeholder e delle forze armate per condurre analisi di sensibilità in linea con le indicazioni del DoD.

Raccomandazione 3: Assicurarsi che le future stime dell’ALIS utilizzino lo storico dei dati e includano i cambiamenti significativi intervenuti nel programma.

f12-47575pr_crop__mainJPO ACTION: Il JPO ha utilizzato lo storico dei dati per la maggior parte delle sue valutazioni ed è convinto dell’accuratezza delle stime di costo fatte per l’ALIS. Nelle situazioni in cui non ci sono dati di costo disponibili il JPO utilizza pratiche di valutazione di costo standard, come stime parametriche, per determinare il metodo più preciso di previsione costi. Il JPO aggiorna continuamente le sue stime di costo in base alle più recenti esigenze del programma.

Raccomandazione 4: Sviluppare un piano standard, che copra l’intero programma per il training dell’ALIS nel ciclo di vita del  programma.

two_f-35as_700x510__main1JPO ACTION: A fine 2015 il JPO ha iniziato una valutazione completa in quattro fasi del training dell’ALIS. Quando sarà completata entro la fine dell’anno, la valutazione confluirà in un piano esaustivo per risolvere i problemi di training con il sistema ALIS e stilare i budget per istituzionalizzare un programma di training completo.

Nel complesso il programma F-35 si sta comportando bene nell’intero spettro di acquisizione, compresi sviluppo e design, test di volo, produzione, stand-up sul campo e in base, training, supporto dei velivoli schierati e costruzione di una struttura di supporto a livello globale. Ringraziamo il GAO per il supporto e il feedback e restiamo concentrati sul nostro obiettivo, ossia sviluppare, consegnare e supportare l’F-35.

Foto Lockheed Martin

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password