Missili balistici pakistani Nasr al confine indiano

Gujranwala

Il Pakistan starebbe allestendo  una base di lancio per missili tattici con capacità nucleare.

Lo rivela la stampa indiana che parla di una località nella provincia del Punjab e pubblica immagini satellitari che rivelano l’esistenza di automezzi equipaggiati con piattaforme di lancio destinate a missili a corto raggio  armati con testate atomiche.

Secondo gli esperti indiani  il sito si troverebbe nel comune di Rahwali, distretto di Gujranwala, località  a circa 60 chilometri dal confine indiano e a non più di 100 dalle città di Amritsar, 975.000 abitanti, e Jammu, nello stato federato del Jammu e Kashmir.

Secondo quanto pubblicato dai media indiani, le immagini rilevate dal satellite il 27 gennaio scorso mostrerebbero l’esistenza di certo numero di prefabbricati su ruote, due Transporter Erector Launcher (TEL) per sistemi missilistici balistici tattici Nasr (650 chilometri di raggio d’azione con testate nucleari da 0,5 a 5 chilotonii, ed alcuni veicoli di supporto.

Il complesso godrebbe di un solido sistema di sicurezza, di una recinzione tripla, di un ampio sistema di illuminazione, di due cancelli di entrata/uscita e di un considerevole numero di posti di guardia.

Ci sarebbero inoltre due grandi hangar dotati di porte anti-esplosione, collegati a due bunker di lancio attraverso un percorso di circa 6 metri protetto da una struttura rinforzata, e otto rimesse per automezzi sufficientemente ampie da ospitare in totale 10 lanciatori Nasr.

Tra le valutazioni va sottolineata l’importante posizione strategica del sito posto a ridosso della gobba di Shakargarh, regione pakistana che si insinua in territorio indiano già teatro di aspre battaglie durante le guerre indo-pakistane del 1965 e del 1971. (IT log defence).

 

Foto: The Tribune, Nick Gillard @AlphaAnalysis e Military Today

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password