“GLI OCCHI DELLA GUERRA” VINCONO GLI INMA GLOBAL AWARDS

9-2004-Afghanistan-caduto-italiano

Il Giornale.it ha vinto l’Inma Global Awards, il premio sancito da Inma, l’Associazione internazionale per il giornalismo innovativo. ilGiornale.it si è aggiudicato il primo posto per la categoria “Miglior lancio di un Brand” (Best Launch of a Brand or Product to Create An Audience Segment) con il progetto di crowdfunding per reportage di guerra, Gli Occhi della Guerra.

La premiazione si è svolta martedì 24 maggio 2016 nella bella cornice del Victoria and Albert Museum di Londra. Moltissimi i partecipanti da ogni parte del mondo: insieme a ilGiornale.it, unica testata italiana presente, sono stati premiati anche colossi dell’informazione come l’Economist, il Washington Post e l’Independent, solo per citarne alcuni.

Gli Occhi della Guerra nascono nel 2013 con l’obiettivo di continuare a fare giornalismo di qualità, nonostante la crisi dell’editoria mondiale degli ultimi anni, che ha messo in difficoltà soprattutto il giornalismo di guerra a causa dei costi molto elevati.

“Volevamo dare ai lettori un’informazione senza filtri” spiega Laura Lesèvre, Project Manager de Gli occhi della Guerra. “Per farlo abbiamo deciso di farli diventare parte attiva nel processo di creazione delle informazioni stesse: abbiamo quindi chiesto loro di scegliere e finanziare i reportage tramite il crowdfunding. Ha funzionato! In due anni abbiamo realizzato quasi 40 reportage in moltissimi Paesi del mondo, dall’Afghanistan alla Siria, dall’Ungheria fino all’America Latina.”

La giuria degli Inma Global Awards ha espresso il suo apprezzamento per Gli Occhi della Guerra: “Ci sono molte ragioni per cui il progetto de ilGiornale.it rappresenta un’eccellenza nel panorama giornalistico internazionale. Prima di tutto dimostra le potenzialità di una nuova fonte di entrate attraverso il crowdfunding; inoltre rappresenta un esempio concreto di come sia possibile fare giornalismo di qualità attraverso azioni di marketing mirate e attraverso un’accorta integrazione tra carta stampata e digitale. Gli Occhi della Guerra dimostrano inoltre come l’offerta di contenuti editoriali di grande valore aiuti a costruire un rapporto profondo con i propri lettori.”

Andrea Pontini, amministratore delegato di ilGiornale.it, sottolinea infatti l’importanza del rapporto con i lettori per la creazione di un modello di business sostenibile: “I lettori sono ancora disposti a contribuire economicamente al giornalismo di alta qualità. Abbiamo sviluppato questo aspetto in modo efficiente e completamente trasparente, dando vita ad una situazione win-win per il Giornale, i lettori e i reporter”.

Fonte: comunicato Il Giornale /Gli occhi della guerra

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password