A FARNBOROUGH LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO M-346FT

M-346FT_low

Prima mondiale per l’Aermacchi M-346FT di Leonardo-Finmeccanica che debutta oggi al Farnborough Air Show.

L’M-346FT è la versione multiruolo dell’M-346 caratterizzata dalla capacità di passare con estrema semplicità dalla configurazione velivolo da addestramento a quella per missioni di combattumento.

Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo ha dichiarato: “Investiamo nello sviluppo tecnologico delle attività a più alto valore aggiunto perché questo ci consente di stare un passo avanti rispetto ai nostri competitor.

L’eccellenza tecnologica dei nostri addestratori è riconosciuta a livello mondiale e oggi ci prepariamo ad  offrire ai nostri clienti un aereo in grado di coniugare i requisiti operativi e le esigenze di addestramento delle forze aeree di tutto il mondo, garantendo elevate prestazioni e un notevole risparmio in termini di costi”.

Basata sull’addestratore avanzato M-346, la variante FT (Fighter Trainer) integra una serie di sistemi e sensori sia per l’impiego tattico che per le operazioni di difesa aerea, un Data Link Tattico, un sistema di autodifesa, sensori di ricognizione e targeting e una serie di sistemi d’arma. Il velivolo in tale configurazione rappresenta una prima versione con rilevanti capacità multiruolo, con la possibilità di successive ulteriori integrazioni di sensori operativi.

L’Aermacchi M-346 è il velivolo da addestramento più avanzato oggi disponibile sul mercato ed è l’unico al mondo concepito appositamente per addestrare i piloti destinati ai velivoli militari di prima linea di ultima generazione. Ne sono stati ordinati 68 dalle Forze Aeree di Italia (18), Singapore (12), Israele (30) e Polonia (8) ed è stato selezionato dagli Emirati Arabi Uniti.

Grazie alle sue innovative caratteristiche e all’adozione dei più recenti criteri di progettazione l’Aermacchi M-346 si distingue per i bassi costi di acquisizione ed operativi. Inoltre, il ridotto numero di ore necessarie alla sua manutenzione rende la macchina eccellente dal punto di vista del rapporto costo-efficacia.

L’M-346 è un velivolo con comandi di volo digitali “Fly-by-Wire” con ridondanza quadrupla che, grazie all’ottimizzazione della configurazione aerodinamica, garantiscono la piena manovrabilità fino ad angoli di attacco superiori a 30 gradi.

 

Questo, combinato con la configurazione bimotore, la duplicazione e ridondanza del sistema elettrico ed idraulico e la scelta di equipaggiamenti allo stato dell’arte, si traduce in elevate prestazioni mantenendo comunque alti i livelli di sicurezza per il velivolo e per l’equipaggio, rendendo l’M-346 il velivolo da addestramento tattico pre-operativo più moderno al mondo.

L’Integrated Training System (ITS) dell’M-346, oltre all’aereo, comprende anche un completo Ground Based Training System (GBTS), che permette all’allievo pilota di familiarizzare con le procedure e anticipare a terra le attività addestrative che poi svolgerà in volo.

Il GBTS include l’addestramento accademico in aula (Academic Training System) e simulatori di volo con differenti gradi di complessità (Simulation Based Training, Flight Training Device e Full Mission Simulator) in grado di operare nell’ambito di un ambiente Live Virtual Constructive che combina realtà operativa e realtà virtuale, massimizzando l’efficacia e l’efficienza dell’addestramento degli allievi piloti.
Caratteristiche principali dell’Aermacchi M-346 FT

• Carefree handling in ogni aspetto dell’inviluppo di volo per assicurare al pilota la possibilità di concentrarsi sulla missione

• Configurazione bimotore e comandi fly-by-wire quadruplicati per garantire ridondanza e  massima sicurezza operativa

• Grande autonomia e capacità di rifornimento in volo per missioni a lungo raggio o per estesa persistenza operativa

• Alta velocità a bassa quota ed elevato rateo di salita

• Grande maneggevolezza anche a pieno carico e con un solo motore operativo

• Suite avanzata di comunicazione net-centrica

• Tactical Data Link • Defensive Aids Sub-System

• Radar Warning Receiver (RWR)

• Chaff & Flare Dispenser (CFD)

• Kit per la riduzione della traccia radar

Capacità di integrazione:  GBU-12 (500 lb) Paveway II LGB , GBU-49 (500 lb) Enhanced Paveway II GPS/LGB , Lizard 2 LGB  , Lizard 4 LGB (500 lb) , GBU-38 (500 lb) JDAM, Small Diameter Bomb (SDB) , Razziere • Mk.82 (500 lb)  , Mk.82HD Snakeye (500 lb)  , Pod cannone , Missili Aria Aria Infrarosso,  Serbatoi ausiliari da 630 lt, Pod da ricognizione  e Pod per la designazione dei bersagli.

(con fonte Comunicato Leonardo-Finmeccanica)

Foto:  M-346FT in apertura e M-346/T-346 Master le altre (Finmeccanica-Leonardo e Alenia Aermacchi)

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password