MI-17V-5 E SUKHOI SUPERJET 100 PER LA THAILANDIA

Mi-17V-5_thailand-mid-ru

Secondo il Generale Capo della Royal Thai Army (RTA) Teerachai Nakwanich, le forze elitrasportate dell’esercito Thailandese starebbero cercando di procurarsi ulteriori elicotteri da trasporto russi Mil Mi-17V-5 per sostituire gradualmente la flotta vetusta di sei Boeing CHD-47 Chinook.

“Abbiamo bisogno di sostituire gli obsoleti CH-47 Chinook (nella foto sotto – ndr) che attualmente vengono utilizzati come principali elicotteri da trasporto militari – ha dichiarato Nakwanich alla Channel 5 thailandese – ma poiché il nostro budget destinato a tale sostituzione è limitato per poterli rimpiazzare con nuovi modelli dello stesso tipo, abbiamo avuto modo di riscontrare che questi elicotteri russi soddisfano appieno le nostre esigenze, sia nelle caratteristiche tecniche principali che nei costi d’acquisto.”

Anche il Primo Ministro thailandese Prayuth Chan-Ocha ha confermato che l’acquisto dei Mi-17V-5 è stato oggetto di negoziati nel corso della sua visita di Stato in Russia che è avvenuta lo scorso 18 maggio.

Secondo gli analisti del Janes la Royal Thai Army avrebbe necessariamente bisogno almeno di una dozzina di Mi-17V-5 al fine di sostituire degnamente una classe di elicotteri come il CH-47D che è per l’appunto collocabile nella categoria pesante; il Mi-17V-5 infatti, essendo annoverato nella categoria media, ha un carico massimo di 4.500 Kg, mentre lo statunitense Chinook, di dimensione e peso ben superiori, arriva ad un carico massimo di 12.000 Kg.

La Royal Thai Army possiede infatti nella sua flotta cinque Mi-17V-5 ordinati in due lotti distinti nel 2008 e nel 2014 e consegnati rispettivamente (tre) il 22 febbraio 2011 e (due) lo scorso 26 novembre 2015.

A seguito dell’ordine relativo a tre aerei da trasporto civile Sukhoi RRJ-95LR Superjet 100 per la Royal Thai Air Force (ma impiegati in versione VIP per il Re di Thailandia Bhumibol Adulyadej, noto anche come Rama IX),  il Ministro dell’Industria russo Denis Manturov ha riferito all’agenzia TASS che gli ultimi due velivoli saranno consegnati entro il prossimo settembre (il primo è stato consegnato alla fine del 2015).

Lo stesso Manturov ha confermato poi che il contratto in questione è stato firmato con la Thai Air Force seppure gli aerei allestiti in configurazione VIP saranno destinati al trasporto del monarca thailandese e delle più alte cariche del paese.

Il Sukhoi Superjet 100, sviluppato dalla società SCAC (Sukhoi Civil Aircraft Company in collaborazione con Leonardo Finmeccanica), è un aereo di linea regional bimotore fly-by-wire di nuova generazione da 68-98 posti.

Rappresenta il chiaro sforzo della Russia nel voler rientrare nel mercato dell’aviazione civile globale dopo il crollo dell’industria sovietica e insidiare in questa particolare categoria di velivoli il predominio della brasiliana Embraer e della canadese Bombardier.

Il progetto particolarmente innovativo ha lottato per guadagnare quote di mercato dopo la battuta d’arresto relativa all’incidente avvenuto nel 2012, quando un volo promozionale si schiantò con una montagna in Indonesia uccidendo tutte le 45 persone a bordo, sebbene successivamente le indagini riportarono che si trattò di un errore del pilota in concorso con gravi mancanze da parte del controllo del traffico aereo di Jakarta.
Le vendite del Superjet si sono poi successivamente riprese, ma il più grande acquirente rimane finora la compagnia statale russa Aeroflot avendone richiesti ben 30 esemplari.

Foto: Thai Air Force, Mikhail Polyakov e PDDD

Russian Aviation by Analisi Difesa su Tekegram

Link per download dell’applicazione:
Android
I Tunes
Microsoft
PC

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password