I MISSILI SCALP COLPISCONO LE BASI DELL’ISIS A RAQQAH

2016_ajod_412_001_048.jpg_a_la_une

I cacciabombardieri francesi dell’Operazione Chammal (la componente di Parigi della Coalizione contro lo Stato Islamico) hanno bombardato ieri un importante postazione a Raqqah, in Siria.

Lo ha annunciato il ministero della Difesa francese in una nota. Il raid – ha colpito un centro per il deposito e il mantenimento di equipaggiamenti militari pesanti.

A effettuare l’incursione, 4 Rafale e Mirage 2000 che hanno sganciato una dozzina di missili da crociera MBDA Scalp (acronimo di Systeme de Croisieire Conventionnel Autonome a Longue Portée) nel cuore del territorio del Califfato.

La missione è stata attuata dopo una settimana di intensi bombardamenti da parte dell’aeronautica francese che opera sulla Siria da basi negli Emirati Arabi Uniti e in Giordania.

I jet dell’Armèe de l’Air forniscono supporto aereo anche alle truppe irachene e curde sul fronte di Mosul.

Secondo quanto comunicato dalla Difesa francese, i raid aerei contro i centri di controllo, i depositi di armi e munizioni e contro i laboratori chimici sono stati effettuati in preparazione delle operazioni di terra a Mosul e a Raqqah.

Foto: Ministero Difesa Francese e MBDA

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password