Altri sei elicotteri AW139 per la Guardia di Finanza

aw139-gdf

Leonardo-Finmeccanica ha annunciato il 13 dicembre la firma di un contratto con la Guardia di Finanza per la fornitura di 6 ulteriori elicotteri bimotore intermedi AgustaWestland AW139. Il velivolo è stato scelto a seguito di una gara europea lanciata a metà 2016, nel corso della quale l’AW139 si è dimostrato il prodotto migliore per soddisfare i requisiti del cliente.

Il contratto, del valore di circa 90 milioni di euro, comprende un pacchetto completo di supporto logistico e addestramento per piloti e tecnici, e prevede opzioni per ulteriori sei macchine. Le consegne dei sei nuovi elicotteri cominceranno a metà 2017 e saranno completate nel 2019, portando a 8 il numero complessivo di AW139 nella flotta della Guardia di Finanza e permettendo all’operatore di compiere un ulteriore passo in avanti nella sostituzione dei suoi AB412, prossimi alla fine del ciclo di vita operativo. Gli AW139 saranno impiegati per lo svolgimento di un’ampia gamma di missioni tra cui pattugliamento e ricognizione in mare e in montagna, ordine pubblico e protezione della sicurezza nazionale.

Gli AW139 della Guardia di Finanza saranno dotati di una vasta serie di equipaggiamenti realizzati da Leonardo, attraverso la divisione Sistemi Avionici e Spaziali. I relativi sensori, gestiti dal sistema di missione ATOS (Airborne Tactical Observation and Surveillance) di Leonardo, comprendono il radar di sorveglianza ad elevate prestazioni Gabbiano e il sistema elettrottico ad alta risoluzione (Forward Looking Infra-Red / Low Light TV) con indicatore di bersagli in movimento (Moving Target Indicator) completamente integrato con la consolle di missione e in grado di fornire all’equipaggio un quadro tattico chiaro e di facile comprensione.

Gli equipaggiamenti per le comunicazioni forniti da Leonardo comprendono la radio multi-banda SRT-700, sistemi di comunicazione marittima e satellitare e il transponder per identificazione amico-nemico (IFF – Identification Friend or Foe) M428. L’elicottero presenta inoltre cabina di pilotaggio e passeggeri compatibili con l’impiego di visori notturni (Night Vision Goggle), faro di ricerca di nuova generazione, un sistema anticollisione laser realizzato dalla divisione Elicotteri di Leonardo (Optical Proximity LiDAR System), sistema per discesa rapida dall’elicottero, tagliacavi, serbatoi ausiliari per il carburante, galleggianti di emergenza e scialuppe di salvataggio. La cabina dell’AW139, accessibile da due ampie porte laterali, offre grande spazio per il personale a bordo, gli equipaggiamenti di missione e i sopravvissuti in missioni di soccorso.

In Italia, oltre che dalla Guardia di Finanza, l’AW139 è stato scelto ed è in servizio presso la Polizia di Stato, la Guardia Costiera e l’Aeronautica Militare. Tutti questi operatori beneficiano di logistica, addestramento e supporto condivisi. L’ultimo risultato conseguito con la Guardia di Finanza porta a 45 il numero complessivo di AW139 impiegati dai Corpi dello Stato e dall’Aeronautica per diversi ruoli di pubblica utilità come ordine pubblico, sicurezza nazionale, pattugliamento, operazioni speciali, ricerca e soccorso, comando e controllo, trasporto governativo, protezione civile e addestramento. Diverse agenzie di pubblica sicurezza e di soccorso nel mondo utilizzano l’AW139 in vari altri paesi tra i quali, per citarne alcuni, Giappone, Corea del Sud, Malesia, Regno Unito, Stati Uniti,Svezia, Spagna, Estonia, Paesi Bassi, Brasile, Cina, Emirati Arabi Uniti.

Sono più di 970 gli AW139 ordinati fino ad oggi da quasi 240 clienti in oltre 70 paesi che ne fanno l’elicottero più venduto nella sua classe. Questo modello può svolgere anche altri compiti quali eliambulanza, trasporto corporate e privato, utility e trasporto offshore.

Fonte: comunicato Leonardo-Finmeccanica

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password