Lockheed Martin cerca nuovi clienti per l’ F-35

two_f-35as_(700x510)__main

Secondo quanto dichiarato da Jeff Babione, responsabile di Lockheed Martin per il programma Joint Strike Fighter, il colosso dell’industria della difesa statunitense ha avvisto colloqui con i governi di Spagna, Svizzera e Belgio per la vendita di un numero non precisato di F-35 Lightning II.

Giunto in Australia per l’Avalon Airshow 2017, Babione ha assicurato che ci sono anche altre nazioni europee interessate al velivolo. Altre fonti hanno riferito alla Reuters che l’azienda americana è già in trattative con la Finlandia, dove l’F-35 potrebbe concorrere con l’F/A-18E Super Hornet, il Dassault Rafale, il Saab JAS Gripen e l’Eurofighter Typhoon.

Acquisire nuovi clienti significherebbe comunque ridurre i costi di produzione del caccia, particolarmente penalizzato dai diversi problemi tecnici che hanno causato evidenti ritardi nella di produzione. Pressioni anche con il Canada che non ha ancora deciso se acquistare gli F-35 Lightning II o i Super Hornet della Boeing Co.

Il capo del programma F-35 del Pentagono, il tenente generale Chris Bogdan, ha però rinnovato all’Avalon Air Show le perplessità circa l’affidabilità complessiva degli F-35. (IT log defence)

Foto: Lockheed Martin

 

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password