Fincantieri: crescono i ricavi, in vista nuove assunzioni

Fincantieri

Nel primo trimestre Fincantieri ha registrato risultati in linea con gli obiettivi del Piano Industriale 2016-2020. I ricavi sono in crescita del 5,3% rispetto al medesimo periodo del 2016, l’ebitda margin 6,0% in netto miglioramento rispetto al 4,9% del 31 marzo 2016. Target del Piano Industriale confermati.  Il carico di lavoro complessivo è risultato pari a 26,6 miliardi di euro e pari a circa 6 anni di lavoro se rapportato ai ricavi del 2016: il backlog al 31 marzo 2017 è pari a 20,8 miliardi (euro 15,4 miliardi al 31 marzo 2016) con 103 navi in portafoglio e il soft backlog è pari a circa euro 5,8 miliardi (circa euro 3,8 miliardi al 31 marzo 2016).

Continuano i rilevanti successi commerciali con ordini e accordi firmati nei primi mesi dell’anno per un totale di 19 navi da crociera (incluse le opzioni), da realizzare nei cantieri italiani del gruppo, nei cantieri della controllata Vard e tramite la joint venture in Cina: memorandum of agreement per 2 navi per i brand Princess Cruises e Holland America Line del gruppo Carnival; ordine per 4 navi piu’ 2 in opzione per il brand Norwegian Cruise Line; primi accordi vincolanti con Cssc e Carnival per la costruzione in Cina di 2 navi più 4 in opzione; lettera d’intenti di vard per un’ulteriore nave expedition cruise; memorandum of agreement firmato nel mese di aprile per 2 navi più 2 in opzione per Viking Ocean Cruises.

Prosegue la buona performance operativa con la consegna di tre navi da crociera da tre cantieri diversi nei primi mesi dell’anno (“Viking Sky”, “Majestic Princess” e “Silver Muse”) e procedono  le azioni finalizzate all’incremento della redditività anche attraverso l’ulteriore sviluppo di importanti sinergie produttive con Vard Ci sono poi importanti sviluppi nel processo di acquisizione di Stx France: è stato firmato ad aprile con lo Stato francese l’Heads of Terms che costituisce un elemento fondamentale per il perfezionamento degli accordi definitivi tra i futuri azionisti e include anche le linee guida del piano industriale preparato da Fincantieri per Stx France. Contemporaneamente, Fincantieri sta lavorando con il Tribunale di Seul per finalizzare quanto più rapidamente possibile l’acquisizione.

giuseppe-bono-62423.660x368

“Gli ottimi risultati commerciali, gestionali ed economici dei primi tre mesi del 2017 – ha commentato l’ad Giuseppe Bono – consolidano ulteriormente la leadership di Fincantieri e ci consentono, ad oggi, di confermare i risultati per il 2017 coerentemente con gli obiettivi del Piano Industriale. Il Gruppo continuerà con impegno a perseguire i target di crescita previsti nel Piano, e a tale proposito mi piace sottolineare che nel biennio 2015-2016 abbiamo assunto in Italia circa 600 dipendenti, e che l’aumento dei volumi di produzione ha portato ad incrementare di circa 3.000 addetti il personale impiegato nell’indotto. Questi valori, inoltre, vanno letti nel contesto di una previsione di ulteriori 400 assunzioni in Italia solamente nel 2017”.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password