Il Bangladesh sceglie i Sukhoi Su-30SME

su30sme_baodatviet.vn

La notizia è apparsa sul portale bengalese BDMilitary.com e a rivelarla è stata una fonte anonima della società statale russa Rostec: la Bangladesh Air Force avrebbe ordinato otto caccia multiruolo Sukhoi Su-30SME con un’opzione per ulteriori quattro velivoli.

Secondo il rapporto in questione il contratto sarebbe stato firmato lo scorso 27 aprile nel quadro della gara di cui abbiamo ampiamente parlato in questa rubrica. L’accordo, rivela la fonte, prevede inoltre la formazione di piloti e tecnici oltre alla fornitura di armi e parti di ricambio.

Il caccia multiruolo Su-30SME è una versione da esportazione del nuovo Su-30SM attualmente in dotazione alla Forza Aerospaziale russa ed è stato presentato agli inizi del 2016 in occasione del Singapore Airshow; a differenza delle versioni da esportazioni denominate MKI/MKK/MKA/MKM il Su-30SME è dotato di una suite avionica 100% Made in Russia. Per la cronaca secondo l’IHS Jane’s un paese seriamente interessato a questa nuova versione sarebbe l’Iran.

I caccia Su-27 e le versioni derivate Su-30 continuano a riscuotere un successo notevole in ambito internazionale e per molti aspetti si può affermare che la famiglia dei Flanker sia ad oggi il sistema d’arma più esportato della Russia post-sovietica.

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password