A Thales il contratto per il supporto delle nuove unità canadesi

aopv-ice

Il gruppo industriale francese Thales ha ottenuto dal gioverno canadese un contratto da 635 milioni di dollari per la manutenzione, riparazione e supporto (In-Service Support – ISS) dei nuovi 6 pattugliatori artici e d’altura (Arctic and Offshore Patrol Ships – AOPS) classe Harry De Wolf (derivati dai pattugliatori norvegesi classe Svaalbard) e delle 2 nuive unità appoggio (Joint Support Ship- JSS) classe Queenston della Royal Canadian Navy.

jss-02aIl contratto, che ha una durata iniziale di otto anni, può essere esteso fino a 35 anni e può arrivare a raggiungere un valore complessivo di 4,11 miliardi di dollari, cifra che lo renderebbe il più grande contratto ISS della storia canadese.

La notizia, pubblicata dall’agenzia d’informazione statunitense United Press International (UPI), precisa che per le aziende canadesi la commessa potrebbe generare vantaggi in ricerca e sviluppo valutabili in 189,9 milioni. Thales fornisce ISS anche alle forze navali di Singapore, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Bahrein, Papua e Nuova Guinea e Tonga.

Foto: Royal Canadian Navy

Eugenio Roscini VitaliVedi tutti gli articoli

Colonnello dell'Aeronautica Militare in congedo, ha conseguito un master di specializzazione in analisi di sistema e procedure all'Istituto Superiore di Telecomunicazioni. In ambito internazionale ha prestato servizio presso il Comando Forze Terrestri Alleate del Sud Europa, la 5^ Forza Aerea Tattica Alleata e il Comando NATO di AFSOUTH. Tra il 1995 e il 2003 ha preso parte alle Operazioni NATO nei Balcani (IFOR/SFOR/KFOR). Gestisce il sito ITlogDefence.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password