Firmato l’accordo di cooperazione militare tra Italia e Niger

31434e73-09f1-4444-b186-46251e3d6808009copiaMedium

Italia e Niger hanno firmato ieri a Roma un accordo di cooperazione nell’ambito della Difesa siglato dai ministri Roberta Pinotti e Kalla Moutari. Ne ha dato notizia il ministero della Difesa senza rivelare però dettagli circa i contenuti dell’accordo che rientra nella strategia italiana di cooperazione con i Paesi africani interessati dai flussi di immigrati illegali diretti in Libia e poi nella Penisola.

Il Niger è infatti il “paese chiave” di questi traffici, vero e proprio “hub” dei flussi migratori illegali diretti in Europa dall’Africa Occidentale e sub sahariana.

Nel corso del colloquio, il Ministro Pinotti ha confermato la disponibilità italiana a supportare la formazione e l’addestramento del personale delle Forze armate nigerine auspicando

Niamey ha già accordi di cooperazione militare tra i quali Francia (ex potenza coloniale presente con contingenti dell’Operazione Barkhane anti-jihadisti), Stati Uniti (nell’ambito dell’iniziativa anti terrorismo nel Sahel), Algeria, Canada e Germania che recentemente ha fornito decine di mezzi da trasporto all’esercito nigerino.

Da anni il governo di Niamey lamentava l’assenza di cooperazione militare con l’Italia come riportò nei dettagli nel 2014 il reportage di Analisi Difesa dal Paese africano “Roccaforte Niger”.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password