Primo volo in febbraio per il Tupolev Tu-160M2

Tu-160M2_2_UAC

Il prototipo della versione radicalmente aggiornata del Tupolev Tu-160 (codice NATO “Blackjack”) chiamato Tu-160M2 effettuerà il suo primo volo nel febbraio del 2018; a rivelare la notizia all’agenzia TASS è stata una fonte dell’industria della Difesa russa.

Tu-160M2_UAC

Procede dunque speditamente a tempo di record lo sviluppo dell’ultima e definitiva versione del bombardiere strategico Tu-160 allo standard M2; secondo l’agenzia TASS infatti, la prima cellula proveniente dalla riserva sovietica avente numero “804” sarebbe stata assemblata dalla KAPO di Kazan per la realizzazione del prototipo.

Solo dopo aver superato i test di Stato si potrà dare avvio dal 2023 alla produzione di massa di velivoli ex novo.

Come già ampiamente riportato da Analisi Difesa, Mosca sarebbe intenzionata alla produzione di almeno 50 Tu-160M2 con un rateo di consegne non inferiore ai 3-4 velivoli l’anno.

Foto Tupolev

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password