Siria: i cacciabombardieri russi Su-34 tornano a casa

SU 34 inm Siria Min Difesa Russo TASS

Le forze armate russe hanno ritirato dal teatro siriano i cacciabombardieri Sukhoi Su-34, tra i maggiori protagonisti della campagna aerea russa contro le diverse milizie jihadiste grazie anche al loro carico bellico di ben 8 tonnellate, riportandoli nella loro base aerea permanente di Khurba, nella regione di Khabarovsk.

A riferirlo è stato giovedì il ministero della Difesa russo in un comunicato pubblicato oggi e citato da diverse agenzie di stampa del paese. “Gli equipaggi dei bombardieri Su-34 sono tornati all’aerodromo della base di Khurba, nella regione di Khabarovsk”, si può leggere nel comunicato del ministero.

“I piloti hanno volato dall’aerodromo di Hmeymim, dopo aver completato con successo la propria missione sul territorio della Repubblica araba siriana”.

Lunedi’ 11 dicembre il presidente Vladimir Putin, in una visita a sorpresa alla base aerea di Hmeymim, in Siria, dove ha incontrato anche il presidente Bashar al-Assad, ha rivelato di aver ordinato il ritiro parziale delle forze russe dal teatro operativo siriano.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password