Radiato il pattugliatore di squadra Bersagliere

6cbd8bea-d680-4bc8-a5e8-cef6bc778012bersagliere4Medium

Dopo 23 anni di attività operativa, al crepuscolo di ieri 17 aprile, presso l’Arsenale Militare Marittimo di La Spezia, la Marina Militare ha salutato il pattugliatore di squadra Bersagliere (F584) con la cerimonia dell’ultimo ammaina bandiera.

Prima della cerimonia il Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio Valter Girardelli, ha incontrato il sindaco di La Spezia, Pierluigi Peracchini, alla presenza del Comandante Marittimo Nord, ammiraglio Giorgio Lazio.

Alla cerimonia hanno preso parte autorità civili e militari che hanno voluto rendere omaggio al lungo corso di nave Bersagliere che, come ricorda il Capo di Stato Maggiore della Marina, è entrata a far parte della Squadra navale sul finire dell’anno 1995.

1

Durante il suo discorso, l’ammiraglio Girardelli, ha dichiarato: “I pattugliatori della classe Soldati hanno colmato una soluzione di continuità capacitiva svolgendo tutte le attività di presenza e sorveglianza allo stesso livello delle unità della classe Lupo, garantendo un prezioso supporto alla linea delle fregate”. Ha poi continuato: “ L’odierno Bersagliere ha preso parte a diverse missioni operative nazionali e NATO di presenza e sorveglianza nel Mediterraneo, nel Golfo Arabico e nel Golfo di Aqaba. Di assoluto rilievo l’attività di condotto tra il 1996 e il 1997 durante la quale, insieme a nave Duran d de la Penne, ha effettuato il periplo del mondo percorrendo oltre quarantaseimila miglia, sostando in 35 porti e toccando così 23 nazioni”.

Il pattugliatore di squadra “Bersagliere”, disegnata secondo il progetto delle fregate della classe Lupo, è una delle quattro fregate della classe “Soldati” originariamente costruite per la Marina irachena. Nave Bersagliere è stata consegnata alla Marina il 28 novembre 1995 ed assegnata inizialmente alla Base di La Spezia per poi essere assegnata dal 2003 al 2010 alla base navale di Taranto alle dipendenze della Prima Squadriglia Fregate.

Dal 2010 l’Unità è stata dislocata nuovamente presso la base navale della Spezia, nella quale ha svolto da maggio 2012 a gennaio 2014 una sosta lavori di ammodernamento progressivo programmatico e la vulcanizzazione dell’impianto 127/54 “C”. Dal 1° Novembre 2013 Nave Bersagliere è alle dipendenze del Comando del Secondo Gruppo Navale.

Riepilogo delle attività più significative:

1996 Nave Bersagliere effettua il periplo del mondo unitamente al cacciatorpediniere Luigi DURAND DE LA PENNE (prolungata missione di rappresentanza ed addestramento). Le due unità, salpate il 12 luglio, rientrarono a Taranto il 4 aprile 1997 dopo aver percorso oltre 46000 miglia e toccato 35 porti di 23 Paesi;

2000 Attività di pattugliamento e rappresentanza nel Golfo Persico e Corno d’Africa in occasione dell’International Defence Exhibition di Abu Dhabi;

6ea4a7b9-8aae-4e39-aebf-92bd9cf61257bersagliereMedium

2003 Operazione Active Endeavour nell’ambito della STANAVFORLANT;

2004 IONIEX 04 (esercitazione bilaterale Italia-Federazione Russa);

2005 Nell’ambito della SNMCMG2 l’unità quale Flag Ship è sede di comando della forza NATO di Contromisure Mine in Mediterraneo e Mar Rosso, ha svolto un intenso programma addestrativo con le Marine israeliana e giordana nel contesto del programma Partnership for Peace promosso dall’Alleanza Atlantica;

2008 Operazione Active Endeavour in Mediterraneo Orientale svolgendo anche il ruolo di Comando del Task Group;

2009 IONIEX 04 (esercitazione bilaterale Italia-Federazione Russa) – AMPHEX 09 (esercitazione nel mar Tirreno come Flag Ship);

2010 AMPHEX 10 (esercitazione nel mar Tirreno come Flag Ship) – Operazione Active Endeavour in Medirraneo Occidentale – Operation Ocean Shild – Attività NATO di antipirateria nel Golfo di Aden;

2011 Operation Unified Protector – a largo delle coste libiche;

2012 Il 15 giugno inizio sosta lavori per Ammodernamento Progressivo Programmatico dell’Unità e Vulcanizzazione dell’impianto 127/54 C;

2014 il 17 gennaio termine Sosta lavori per Ammodernamento Progressivo Programmatico dell’Unità e Vulcanizzazione dell’impianto 127/54 C.

Fonte: Marina Militare

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password