Sofia firma l’accordo con RAC MiG per la manutenzione sui MiG-29

8_MiG-29Bulgaria_Dimo_Vichev (002)

Il Ministero della Difesa bulgaro ha ufficialmente selezionato la società russa RAC MiG nell’ambito di una gara (con un singolo contraente) destinata a fornire all’Aeronautica bulgara il necessario supporto logistico ai suoi 15 caccia jet MiG-29 per i prossimi 4 anni.

L’accordo è stato firmato il 6 marzo dal Ministro della Difesa bulgaro Krasimir Karakachanov a seguito di negoziati precedentemente intrapresi con la società russa a Sofia il 16 febbraio 2018.

Questo contratto chiude definitivamente la querelle intrapresa dalla società ucraina Ukrinmash ampiamente discussa da Analisi Difesa lo scorso febbraio, che di fatto aveva bloccato la possibile firma dell’accordo che doveva essere siglato già entro la fine del 2017.

Secondo il Jane’s il contratto in questione includerebbe nello specifico oltre alla manutenzione generale dei Fulcrum anche la revisione di 10 set di carrelli di atterraggio nonché quella di 13 seggiolini eiettabili Zvezda K-36. Con questa operazione la Forza Aerea bulgara mostra chiaramente l’intenzione di estendere la vita di servizio dei propri MiG-29 poiché l’acquisizione di nuovi caccia multiruolo non avverrà prima del 2022.

Foto Dimo Vichev

 

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password