Roma, 16 gen. (askanews) - Il generale libico Khalifah Haftar avrebbe firmato un accordo con i russi un accordo per una fornitura d'armi dal valore di 2 miliardi di dollari. A rivelarlo ai media arabi è un parlamentare dell'Assemblea dei deputati del governo di Tobruk al quale risponde il generale Haftar. 

"Esiste una commessa di armi russi di oltre 2 miliardi di dollari siglata dal generale Hafatr durante la visita sull'incrociatore Kuznetsov" che mercoledì scorso era in transito davanti a Tobruk nel suo viaggio di rientro dalla Siria, come ha detto al quotidiano Al Arab, Ismail al Gul, parlamentare dell'Assemblea dei deputati di Tobruk alla quale risponde il generale Haftar.

"Sono in nessere contratti precedenti dell'esercito libico e quello che è successo (la firma sull'incrociatore) non è altro che il completamento di quei contratti", ha spiegato il parlamentare prima di aggiungere che "questa commessa è un passo avanti per revocare l'embargo imposto sull'esercito libico impegnato in una guerra contro gruppi teroristici". 

Il quotidiano "al Arab" edito a Londra ricrda che il Cremlino aveva stipulato una commessa di armi nel 2008 con l'ex regime del colonnello Muammar Gheddafi.
Editoriale

Se i russi tornano (in armi) in Libia

La visita inaspettata del maresciallo Khalifa Haftar sulla portaerei Ammiraglio Kuznetsov, in rotta di rientro dalla acque siriane dove i suoi jet hanno contribuito alla vittoria ad Aleppo, ha un…

Leggi tutto
Roma, 6 giu. (askanews) - In Libia le truppe del generale Khalifah Haftar che fanno capo al parlamento di Tobruk "sono riuscite ad entrare nelle ultime due roccaforti" dei jihadisti dello Stato Islamico (Isis) a Bengasi, città ad est del Paese Nordafricano. A riferirlo è la tv satellitare al Arabiya che cita fonti militari secondo le quali "l'operazione di liberare completamente i due bastioni è questione di ore". 

Secondo le stesse fonti, nelle due zone attaccate dall'esercito, Souq al Hut ("Il Mercato del Pesce") e al Sabri "la maggior parte dei terroristi sono stati fatti prigionieri o uccisi mentre quelli rimasti in vita sono fuggiti via mare", hanno detto le fonti all'emittente panaraba.
Enduring freedom

Aria di guerra civile in Libia: in Cirenaica arrivano i russi?

In Libia, all’indomani della prova di forza degli islamisti a Tripoli, la situazione nel Paese nordafricano sembra destinata ad ulteriori complicazioni se verrà confermata la notizia, diffusa dai media arabi,…

Leggi tutto
Roma, 13 gen. (askanews) - Il generale libico Khalifah Belqasim Haftar "ha firmato un accordo" con Mosca per l'installazione di una base militare in Libia. A scriverlo oggi è al Quds al Arabi, quotidiano panarabo di proprietà del Qatar, Paese che sostiene l'ex governo islamista di Salvezza nazionale di Tripoli.

Non solo ma la stessa testata, in un editoriale pubblicato oggi sul suo sito on-line, parla di "prossime manovre della marina militare russa" nelle acque del mediterraneo davanti alle coste libiche che avrebbe l'obbiettivo di "testare eventuali reazioni dei Paesi occidentali, troppo preoccupati di non impantanarsi" nel caos del Paese Nordafricano. 

Mercoledì scorso, il generale Haftar ha visitato l'incrociatore russo Kuznetsov. Il comandante del sedicente esercito nazionale libico è stato accolto a bordo dal Vice Ammiraglio V. N. Sokolov e una volta sul vascello si è collegato in videoconferenza con il Ministro della Difesa della Federazione Russa Sergei Shoigu, come ha fatto sapere in un comunicato il ministero
della Difesa russo. (segue)
News

Haftar sulla portaerei Kuznetsov: Putin “sbarca” in Libia

Il comandante dell’esercito nazionale che fa capo all’Assemblea dei deputati di Tobruk, Khalifa Haftar, ha visitato ieri la portaerei russa Admiral Kuznetsov dove è giunto probabilmente con un elicottero della…

Leggi tutto
libya-mig-21
Analisi Italia

Caos libico: Haftar bombarda Jufra e critica l’Italia

A Tripoli lo pseudo governo di Fayez al-Sarraj resta evanescente, non riesce neppure a insediarsi nella capitale dominata da milizie rivali e perde i pezzi. Si è infatti dimesso uno…

Leggi tutto
LAPRESSE_20160907115603_20550226-1024x702
Enduring freedom

Accordo logistico tra Tobruk e Mosca: a Sirte l’IS resiste ancora

Libia e Russia hanno firmato accordi per la manutenzione di mezzi militari di fabbricazione ex-sovietica. Lo ha detto il portavoce dell’autoproclamato Esercito Nazionale Libico (LNA), colonnello Ahmed a- Mismari, in…

Leggi tutto
TRuppe-Haftar-a-Bengasi-Askanews-AP3
Enduring freedom

LIBIA: HAFTAR SI CONSOLIDA, ISIS RESISTE, EUROPA IN PERICOLO

Le forze dell’Esercito nazionale libico (LNA) del maresciallo Khalifa Haftar hanno iniziato la costruzione di una “barriera di sabbia” intorno alla città di Agedabia (Ajdabiya), 140mila abitanti a circa 16…

Leggi tutto
haftar-libya12
Opinioni

HAFTAR VINCE LA SCOMMESSA PETROLIFERA IN LIBIA

da Il Mattino del 16 settembre Sembrava un gesto avventato quello con cui domenica scorsa il generale Khalifa Haftar si è impossessato con le armi dei quattro terminal (Zueitina, Mersa…

Leggi tutto
cover12
Analisi Italia

TRECENTO MILITARI ITALIANI A MISURATA MENTRE LA LIBIA TORNA A INFIAMMARSI

(aggiornato alle ore 14,10) La tempistica non è proprio delle più fortunate. Dopo mesi di esitazioni, da quando nel marzo scorso si è insediato nei pressi di Tripoli il governo…

Leggi tutto
Esercito-Libico-Askanews-AP2
Analisi Italia

LIBIA, IL FEDELISSIMO DI HAFTAR: L’ITALIA ORA TRATTI ANCHE CON NOI

di Beppe Boni da Quotidiano Nazionale Il Resto del Carlino del 12 settembre L’Euforia delle autorità di Tobruk per l’avanzata militare verso i terminal petroliferi conquistati ieri traspariva già nei…

Leggi tutto
ANSA-Haftar-
Enduring freedom

LIBIA: HAFTAR CONQUISTA I TERMINAL PETROLIFERI

Il generale Khalifa Haftar (nella foto a lato), capo dell’autoproclamato Esercito Nazionale Libico che risponde al governo laico di Tobruk, ha lanciato all’alba di ieri un messaggio ai suoi soldati…

Leggi tutto

Pagina 1 di 4

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password