Il presidente Trump alla consegna della portaerei USS Gerald Ford

USS-Gerald-Ford-aircraft-carrier-2

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha assistito il 21 luglio a Norfolk in Virginia alla cerimonia di consegna alla Us Navy) della portaerei a propulsione nucleare Uss Gerald Ford (CVN-78), costata 13 miliardi di dollari, lievitati rispetto alle stime iniziali e che da candidato alla Casa Bianca aveva criticato per i costi troppo elevati.

Alla cerimonia Trump ha esaltato la nuova unità (guarda il video), prima della classe di portaerei destinata a rimpiazzare le 10 Nimitz.

“L’acciaio americano e mani americane hanno costruito questo messaggio al mondo da 100.000 tonnellate: la potenza americana non è seconda a nessuno e saremo ancora più grandi e forti ogni giorno sotto la mia amministrazione”, ha scandito Trump, aggiungendo che “ovunque questo vascello apparirà’ all’orizzonte i nostri alleati si sentiranno tranquilli mentre i nostri nemici saranno scossi dalla paura, perchè tutti sapranno che l’America sta arrivando e sta arrivando con forza.

Trump_61521.jpg-fe7e6

Questa nave rappresenta in primo luogo il deterrente che ci consentirà di non dover combattere ma ci assicura anche che se dovremo farlo finirà sempre allo stesso modo, vinceremo, vinceremo, vinceremo” ha concluso Trump chiedendo al Congresso di approvare l’incremento delle spese militari della Casa Bianca.

Iniziata nel 2005 e varata nel 2013 per entrare in servizio nel 2020, la USS Gerald R. Ford è la prima di una nuova classe di portaerei a propulsione nucleare (la seconda in costruzione di chiamerà’ John F. Kennedy e la terza Dwight Eisenhower) che progressivamente andranno a sostituire le 10 in servizio della classe Nimitz.

La Marina intende tornare ad avere in servizio 12 porterei a propulsione nucleari entro il 2031. La Uss Ford (che rimpiazzerà la Enterprise radiata nel 2012), come le gemelle Kennedy (che prenderà il posto della Uss Nimitz) e Uss Enterprise (che sostituirà la Uss Dwight Eisenhower), è lunga 337 metri (5 in più delle Nimitz), ha un equipaggio di 4.297 marinai e personale di cui 508 ufficiali (circa il 25% in meno di una Nimitz che ne imbarca circa 5.600).

ford-figure-03

L’unità navale è propulsa da due reattori nucleari A-1B che riescono a portarla a oltre 30 nodi con a bordo oltre 75 aerei ed elicotteri la cui componente da combattimento sarà costituita F/A-18E/F Super Hornet e F-35C.

Le portaerei classe Ford imbarcano il nuovo sistema radar AN/SPY3 e catapulte magnetiche invece che a vapore che dovrebbero velocizzare i decolli del 25%.

 

Foto US Navy e AP

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password