I caschi blu in Congo faranno a meno dei Rooivalk sudafricani

Rooivalks_UN_DRC_400x300

Gli elicotteri da attacco Denel AH-2 Rooivalk del contingente sudafricano assegnato alla missione dell’Onu in Congo (RDC) verranno presto rimpatriati. I tre velivoli, ora dipinti con i colori bianchi dell’ONU, verranno riportato al camouflage originale e rientreranno in Sudafrica in maggio.

La decisione è stata assunta dal governo di Pretoria per ridurre i costi della missione sudafricana in Congo in accordo con li vertici della Monusco che non sembrano ritenere più necessari gli elicotteri da attacco anche a causa della riduzione di 100 milioni di dollari del budget della missione.

Gli elicotteri sono stati impiegati dal 2013 per scortare convogli e in missioni d’intelligence/sorveglianza/ricognizione contro la milizia congolese M23 con dispiegamenti a rotazione di tre macchine (due Rooivalk operativi e uno di riserva) a supporto delle truppe Onu e governative.

La South Africa Air Force, che schiera 12 Rooivalk presso il 16° Squadrin di Bloemspruit, manterrà invece in Congo i 5 dei suoi 46 elicotteri da trasporto/multiruolo Denel Oryx, versione sudafricana aggiornata del SA330 Puma.

Con fonte e foto Defenceweb

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password