Il primo sottomarino birmano è un Kilo ex indiano

INS_Sindhuvir

La Marina Indiana consegnerà presto il sottomarino diesel-elettrico INS Sindhuvir, uno dei 9 battelli del tipo russo Kilo in servizio, alla Marina del Myanmar.

L’intesa bilaterale che porterà la Marina Birmana a disporre per la prima volta di battelli subacquei prevede il trasferimento dell’unità navale, l’addestramento e l’affiancamento del personale birmano e la manutenzione.

Come sottolinea il Jane’s Defence Weekly non è chiaro se si tratti della completa cessione del sottomarino o di un affitto temporaneo in vista di prossime acquisizioni di ulteriori battelli da parte della Marina Birmana, forse altri Kilo russi nuovi o di seconda mano.

L’INS Sindhuvir è uno dei più vecchio Kilo dell’Indian Navy, in servizio dal 1988 ma è stato ampiamente rimodernato pressoo i cantieri indiani Hindustan Shipyard Limited (HSL) tra il 2017 e il febbraio di quest’anno quando è rientrato nei ranghi dell’11° Submarine Squadron nella base di Vishakhapatnam.

23-VJ-HSLUNDOCKSINSSINDHUVIR
La notizia della cessione di Kilo appena revisionato scolpisce, considerato che la Marina Indiana lamenta carenze numeriche di sottomarini, e va forse abbinata alle voci sulla recente offerta di Mosca, attualmente presa in esame da Nuova Delhi, per l’acquisizione di altri 3 Kilo per colmare il gap nelle fila dell’Indian Navy.

La proposta, formulata nel dicembre scorso dall’azienda cantieristica di Stato russa United Shipbuilding Corporation (USC), prevede anche lavori di refitting a 3 dei 9 Kilo (incluso quello ceduto alla Birmania) in servizio con la Marina Indiana, tutti consegnati tra il 1986 e il 2000, per prolungarne la vita operativa di 10 anni.

Il valore del contratto proposto da USC dovrebbe aggirarsi complessivamente sui 2 miliardi di dollari. Esiste quindi la possibilità che l’acquisto di nuovi Kilo permetta all’India di cedere in futuro ai birmani alcuni dei suoi battelli di questo tipo più vecchi.

Non si può escludere neppure che il  Sindhuvir venga utilizzato solo temporaneamente dalla Marina Birmana a scopo addestrativo e che altri Kilo di nuova costruzione vengano ordinati in Russia.  Il potenziamento della flotta birmana è legato al rafforzamento della Marina Thailandese che ha ordinato in Cina tre sottomarini classe Yuan (Type 041), “largamente ispirati” ai Kilo russi, la cui consegne cominceranno nel 2023.

Foto: Marina Indiana e HSL

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password