L’Algeria vuole altri elicotteri da attacco e trasporto russi?

hqdefault

Secondo il portale d’informazione militare Defence Blog che ha citato una fonte del settore industriale militare russo, i vertici militari algerini starebbero contemplando l’acquisto di ulteriori 30 elicotteri d’attacco Mil Mi-28NM per il prossimo triennio 2021-2023.

Attualmente infatti, secondo un rapporto del Flightglobal redatto al 31 dicembre dello scorso anno, l’Algeria avrebbe ricevuto non meno di 12 elicotteri d’attacco ognitempo Mil Mi-28NE, inclusi alcuni esemplari di Mi-28UB a doppio controllo dei 42 ordinati nel 2014. La spesa prevista del valore di 2,7 miliardi di dollari contemplerebbe inoltre anche l’acquisto di altri 6 Mil Mi-26T2 da trasporto pesante.

La forza aerea algerina detiene al momento una numerosa flotta ad ala rotante di fabbricazione russa, tra cui i Kamov Ka-28, Mil Mi-2, Mil Mi-8/17/171 e Mil Mi-24 oltre ai già citati Mil Mi-28NE e Mil Mi-26T2. Ancora incerto invece il contratto per 12 Kamov Ka-52 al momento probabilmente ancora fermo al semplice memorandum d’intesa.

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978 e laureato all'Università di Parma in Scienze della Comunicazione, ha collaborato dal 1998 con Rivista Aeronautica e occasionalmente con JP4 e Aerei nella Storia. Dal 2003 collabora con Analisi Difesa occupandosi di aeronautica e industria aerospaziale. Nel 2013 è ospite dell'Istituto Italiano di Cultura a Mosca per discutere la propria tesi di laurea dedicata a Roberto Bartini e per argomentare il libro di Giuseppe Ciampaglia che dalla stessa tesi trae numerosi spunti. Dall'aprile 2016 cura il canale Telegram "Aviazione russa - Analisi Difesa" integrando le notizie del sito con informazioni esclusive e contenuti extra provenienti dalla Russia e da altri paesi.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password