Inizia la produzione della costellazione satellitare Skylark

Skylark_copyright_NorthStar (002)

Thales Alenia Space, joint venture Thales (67%) e Leonardo (33%), ha siglato la prima parte di un contratto con NorthStar Earth & Space Inc., l’azienda canadese di servizi di informazione basati su tecnologie spaziali, per avviare lo sviluppo e la produzione dei primi tre satelliti miniaturizzati (smallsat) che fanno parte del primo e più avanzato sistema satellitare al mondo per il monitoraggio dell’ambiente terrestre e del nearspace,  basato su tecnologie dello spazio.

A Novembre 2018, la Space Alliance, formata da Telespazio (Leonardo67 % e Thales 33%) e Thales Alenia Space aveva annunciato l’acquisizione di una partecipazione in NorthStar Earth and Space. Oggi ha inizio il percorso industriale della costellazione Skylark, con Thales Alenia Space responsabile delle attività del sistema satellitare attraverso la fornitura dei payload insieme a LeoStella (joint venture Blacksky e Thales Alenia Space) che fornisce la piattaforma del satellite il cui assemblaggio, integrazione e test saranno eseguiti presso il sito di Tukwila (Washington, USA) per l’assemblaggio e la consegna finali.

“Grazie alla Space Alliance, Thales Alenia Space è orgogliosa di rivestire un ruolo cruciale nel successo di NorthStar. Il sistema spaziale Skylark di NorthStar genererà dati esclusivi e rilevanti per creare servizi a valore aggiunto per la Space Situational Awareness (sorveglianza e monitoraggio dello spazio) – ha dichiarato Hervé Derrey, CEO di Thales Alenia Space – Skylark rappresenta un primo passo nel fornire le informazioni puntuali e precise agli operatori satellitari”.

La capacità di osservare, comprendere e mappare il posizionamento degli oggetti naturali e quelli creati dall’uomo in orbita intorno alla Terra (allo stato attuale sono presenti oltre seicentomila oggetti nell’orbita terrestre bassa con miliardi di elementi spaziali a rischio collisione) sta diventando una vera preoccupazione per tutti i proprietari e gli operatori di satelliti governativi e privati. Il tracciamento degli oggetti spaziali attraverso sensori ottici migliorerà e completerà i sistemi esistenti. Grazie a un’osservazione dello spazio dalle prospettive multiple, i satelliti Skylark miglioreranno in modo significativo il tracciamento degli oggetti, il numero dei detriti individuati e la capacità di predire potenziali collisioni.

“NorthStar accoglie con entusiasmo le competenze di punta che Thales Alenia Space e Leo Stella apportano alla nostra missione per fornire operazioni di volo spaziale sicure nell’ambito della nuova Space Economy – ha aggiunto Stewart Bain, CEO and cofondatore di NorthStar Earth & Space – Insieme crediamo in un futuro per lo spazio pacifico e sostenibile per tutti”.

Gli smallsat Skylark saranno basati sul LEO-100 Multi-Mission Bus e uno strumento ottico compatto di LeoStella.

“La costellazione Space Situational Awareness di NorthStar apporta al settore commerciale capacità uniche in termini di immagini satellitari “non terrestri” – ha concluso Mike Hettich, CEO di LeoStella. – LeoStella è orgogliosa di far parte del team con le sue piattaforme per satelliti multimissione, a supporto di questa importante missione.”

Fonte: comunicato Thales Alenia Space

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password