Op. Barkhane: l’Armèe cede all’esercito ciadiano blindati ERC 90

1 (2)

La  Francia ha consegnato il 23 gennaio 9 veicoli 6×6 blindati ERC-90 all’esercito del Ciad per sostenere le operazioni contro le milizie jihadiste nell’ambito dell’Operation Barlkhane.

I veicoli sono stati forniti, alla presenza del ministro della difesa del Ciad il tenente generale Abali Salah, con pezzi di ricambio, inclusi motori aggiuntivi e munizioni. Dodici equipaggi ciadiani sono in addestramento fino a giugno 2021 per operare con questi mezzi con il distaccamento blindato d’istruzione operativa (DIO) della Missione militare francese in Gabon (Eléments Français au Gabon – EFG).

La cooperazione militare tra Francia e Ciad non è certo nuova e Parigi schiera a N’Djamena parte consistente delle sue forze aeree dislocate nel Sahel. Nel 2013 il Ciad ha inviato le sue truppe a combattere i jihadisti nel nord del Mali, durante l’operazione francese Serval.

France-ERC-90-Sagaie

L’esercito ciadiano fa anche parte dell’organizzazione regionale G5 Sahel (Mauritania, Mali, Burkina Faso, Niger e Ciad), che dal 2017 combatte con il supporto francese i gruppi terroristici islamici nella regione.

L’EFG addestra soldati dei paesi partner della Comunità economica degli Stati dell’Africa centrale (ECCAS) con la formazione di quasi 10.000 militari africani ogni anno nell’ambito di oltre 200 corsi altamente specializzati.

L’esercito del Ciad ha avuto in servizio 11 ERC-90 armati con un cannone da 90 mm e due mitragliatrici da 7,62 mm ma ne resterebbero operativi solo 4.

L’esercito francese sta radiando gradualmente le blindo Panhard ERC-90 a favore dei veicoli corazzati da ricognizione e da combattimento EBRC Jaguar. Ha ricevuto 192 ERC-90 dal 1984, utilizzandoli in molte operazioni ma attualmente ne restano in servizio con l’Armèe de Terre una quarantina.

Fonte: ambasciata francese in Ciad e Defenceweb

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password