L’audizione di Eugenio Santagata (Telsy) alla Commissione Difesa della Camera

444

 

 

Eugenio Santagata, AD di Telsy, è stato audito  questa mattina dalla Commissione Difesa della Camera, in merito all’indagine conoscitiva sulla pianificazione dei sistemi di difesa e sulle prospettive della ricerca tecnologica, della produzione e degli investimenti funzionali alle esigenze del comparto difesa.

(a questo link il video integrale dell’intervento)

“Si era abituati a pensare al mondo della difesa come un sistema legato a vincoli prettamente materiali. Oggi ci accorgiamo che, di giorno in giorno, questo mondo si digitalizza progressivamente, dilatando il sui perimetro di influenza” ha detto Santagata in apertura del suo intervento.

666

Telsy, come parte del Gruppo TIM, è occupata nella national security per le comunicazioni sicure, sviluppando algoritmi di cifratura proprietari che da anni contribuiscono a rendere più sicuro il perimetro nazionale.

Il progresso tecnologico ci impone, tuttavia, ritmi molto sostenuti: ad esempio, si stanno gradualmente smaterializzando le cifranti tradizionali per fare spazio a quelle digitalizzate, basate quindi su software. In questo senso, le opportunità offerte dalla tecnologia Quantum si dimostrano tanto promettenti quanto necessarie.

Enormi sviluppi e potenzialità abbracciano il tema del Quantum Computing, il cui avvento renderà tutte le chiavi di cifratura molto più fragili rispetto al passato. Nell’ambito della difesa, Telsy ha posto importantissime basi per uno sviluppo a breve e medio termine, attraverso il lancio di un sistema chiamato QKD (Quantum Key Distribution), ovvero un sistema di trasmissione di chiavi di cifratura basato su tecnologia ottico-fotonica, rappresentando orgogliosamente il più elevato polo di competenza tecnologica in tale settore.

La convergenza tra comunicazione e cybersecurity è sempre più netta: occorre unire le competenze di riferimento in quanto il mondo della sicurezza delle comunicazioni passa inevitabilmente per la sicurezza informatica. In particolare, importantissimo è il tema legato alla sicurezza del firmware, molto spesso poco considerato.

Telsy sta investendo pesantemente in questo tipo di settore, collaborando con l’industria italiana e auspicando una reciproca collaborazione tra istituzioni, industria della difesa, forze armate, PMI e grande industria”.

 

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password