Accordo di massima per il quinto lotto dell’F-35

F-35-Weapons-Separation-2

Il Dipartimento della Difesa Americano e Lockheed Martin hanno raggiunto un accordo di massima per la produzione di 32 F-35 Lightning II come parte del quinto lotto della Low-Rate Initial Production (LRIP 5). Il contratto comprende strutture di supporto alla produzione, strumentazioni per i test in volo ed equipaggiamenti di missione aggiuntivi.  “E’ stato un lungo viaggio, ma è una soddisfazione aver raggiunto un accordo che avrà ricadute positive sul Governo e su Lockheed Martin” ha affermato il Vice Ammiraglio Dave Venlet, F-35 Program Executive Officer. “I costi di produzione stanno diminuendo e apprezzo molto l’impegno di tutti per il buon risultato di questa negoziazione. L’accordo LRIP 5 segnerà la conclusione di quest’anno con un segno positivo e sarà la base da cui il programma potrà ripartire con nuove scadenze e maggiori vantaggi per tutte le nazioni partner”.  Secondo l’accordo, Lockheed Martin produrrà 22 F-35A CTOL a decollo e atterraggio convenzionale per la US Air Force, tre F-35B STOVL a decollo corto e atterraggio verticale per i Marines e sette F-35C nella versione imbarcata per la US Navy. La produzione dei velivoli è iniziata a dicembre 2011 all’interno di un contratto precedentemente autorizzato. “Manteniamo invariato il nostro impegno di lavoro con Governo e clienti internazionali e continuiamo ad assistere a performance produttive eccellenti” ha affermato Orlando Carvalho, Lockheed Martin F-35 Program General Manager. “La nostra priorità è consegnare le capacità di 5° generazione degli F-35 alle forze armate degli Stati Uniti e dei nostri partner”.  I velivoli della LRIP 5 si uniranno agli altri 63 F-35 compresi nei lotti LRIP dall’1 al 4. A oggi, sono 29 i velivoli della fase LRIP che, assieme ai precedenti 19 già costruiti nella fase SDD (System Development and Demonstration), sono usciti dallo stabilimento produttivo Lockheed Martin di Fort Worth, Texas.  Le ultime consegne hanno avuto luogo a novembre quando tre velivoli STOVL sono stati consegnati alla Marine Corps Air Station di Yuma, Arizona. Gli Stati Uniti, assieme agli altri otto paesi membri del programma, hanno in programma di acquisire oltre 3.100 velivoli F-35. Anche Israele e Giappone hanno annunciato piani di acquisto all’interno degli accordi di Foreign Military Sales previsti dagli Stati Uniti. In novembre il programma F-35 Lightning II di Lockheed Martin ha superato le 5.000 ore di volo. Questo importante  risultato comprende i voli effettuati dai velivoli nella fase SDD (System Development and Demonstration) che si trovano presso la Air Force Base di Edwards, in California, e presso la Naval Air Station di Patuxent River, Maryland, e i velivoli per il training che si trovano presso la Air Force Base di Eglin, Florida. Tutte le tre varianti, l’F-35A a variante a decollo ed atterraggio convenzionale (CTOL), la variante a decollo corto e atterraggio verticale (STOVL) e la variante per portaerei (CV), hanno contribuito al raggiungimento di questo importante risultato. Dal primo volo effettuato a Dicembre 2006, gli F-35 hanno effettuato 3.464 voli. Il totale include 91 voli effettuati dal test aircraft AA-1, 2.510 voli test effettuati nella fase SDD (System Development and Demonstration) e 863 voli da parte di esemplari di serie. Per i video del programma F-35

Fonte: Comunicato Lockheed Martin

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password