Ultimati i collaudi per i Kamov Ka-52 russi ed egiziani

ka-52_warisboring.com

Una società filiale di Russian Helicopters – la Progress Arsenyev Aviation Company – sita nella Russia Orientale ha completato i collaudi di terra e in volo richiesti dal contratto governativo stipulato con la Difesa russa del valore di 120 miliardi di rubli per ben 146 elicotteri da consegnarsi entro la fine del 2020.

L’ufficio stampa di Russian Helicopters riferisce che anche i test per il primo Ka-52 destinato all’Egitto sono stati superati con successo.

Quest’anno dunque i ritmi di produzione degli Alligator saranno raddoppiati al fine di soddisfare sia gli ordini interni che quelli richiesti dal primo cliente straniero di questo elicottero.

Russia ed Egitto hanno stipulato nel 2015 un accordo per la fornitura di a 46 elicotteri Kamov Ka-52 Alligator. Secondo le disposizioni egiziane gli elicotteri saranno equipaggiati con la nuova torretta optoelettronica OES-52 realizzata dalla JSC Research and Production Corporation System Precision Instrument e sistema di autoprotezione President-S prodotta dalla Concern Radio-Electronic Technologies (KRET).

Secondo fonti militari egiziane il paese nordafricano è intenzionato inoltre ad acquisire non meno di mille missili anticarro 9M120 Ataka (AT-9 Spiral-2 per la NATO) e altrettanti 9K121 Vikhr (AT-16 Scallion per la NATO), diventando per quest’ultima arma il suo primo cliente internazionale.

Le consegne dei primi Ka-52 dovrebbero iniziare nell’anno in corso. È probabile infine che l’Egitto, in virtù dell’acquisto delle nuove unità navali Mistral (navi che ricordiamo essere state in origine ordinate dalla Russia ma che per via delle sanzioni UE in risposta alla crisi in Ucraina-Crimea non sono mai state consegnate al destinatario a fronte della restituzione da parte di Parigi di un importo pari a 950 milioni di euro) potrebbe aver sottoscritto una RFQ (request for proposal o intenzione di acquisto) per un numero imprecisato di Kamov Ka-52K, ovvero la versione navale dell’Alligator progettata specificatamente per questa particolare unità navale in grado di trasportare fino ad un massimo di 16 Ka-52K ciascuna.

Foro Russian Helicopters

 

Maurizio SparacinoVedi tutti gli articoli

Nato a Catania nel 1978, si è laureato in Scienze della Comunicazione scritta e Ipertestuale. Collabora dal 1998 con alcune riviste del settore sull'esclusivo tema dell'aviazione militare sovietica e russa. Dal 2003 inizia la collaborazione con Analisi Difesa occupandosi del salone aeronautico MAKS di Mosca; successivamente prepara dossier su alcuni storici bureau di progettazione aeronautica russa (Tupolev, Beriev) e sulla storia dei missili aria-aria russi. Attualmente si occupa in particolare del settore esportazione degli aerei e degli elicotteri militari russi nel mondo.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password