Siria: i punti dell’accordo russo-turco per Idlib

645x344-erdogan-putin-agree-on-demilitarized-zone-in-syrias-idlib-1537203299858

Definito dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan, “un passo verso la pace”, l’accordo raggiunto il 17 settembre al vertice di Sochi da Russia e Turchia per costituire una zona demilitarizzata nella provincia di Idlib, nel nord ovest della Siria, ukltima area in mano ai ribelli che combattono il governo di Damasco.

Questi i dieci punti dell’accordo resi noti dalla Cnn Turk.

1 – I 12 punti di osservazione e check-point dell’esercito turco sul territorio potranno contare su un maggiore numero di uomini e mezzi.

2 – La Russia si asterrà da attacchi e operazioni militari e prenderà le adeguate misure di sicurezza al mantenimento dello status quo.

3 – Sarà costituita un’area demilitarizzata di 15-20 chilometri.

4 – I confini dell’area demilitarizzata saranno definiti dalle necessità delle operazioni sul campo.

5 – Tutti i terroristi saranno costretti ad abbandonare l’area demilitarizzata entro il prossimo 15 ottobre (data in cui Ankara ha annunciato il rientro in Turchia dell’artiglieria pesante ndr).

6 – I carri armati, blindati, razzi, mortai, artiglieria a lunga gittata e armi pesanti appartenenti ai gruppi terroristici saranno portati fuori dall’ area demilitarizzata il prossimo 10 ottobre.

7 – La sorveglianza dell’area militarizzata sarà svolta dall’ esercito turco e russo, anche attraverso l’ausilio di droni.

8 – Consolidamento della sicurezza e riapertura delle autostrade M4 e M5 nel nord della Siria entro la fine dell’anno.

9 – Russia e Turchia costituiranno un centro di coordinamento congiunto per decidere le misure più efficaci a garantire un cessate il fuoco duraturo.

10 – Le parti rinnovano il comune impegno nella lotta al terrorismo.

(con fonte AFP/AGI)

Foto: Reuters

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password