Gli USA cedono 34 droni Scaneagle agli alleati del Pacifico

p1649819_main

L’amministrazione Trump ha fornito droni di sorveglianza a quattro alleati degli Stati Uniti nella regione del Mar Cinese Meridionale che disporranno così di una maggiore capacità di raccolta di informazioni e monitoraggio nei confronti dell’attività cinese nella regione.

Il Pentagono ha infatti annunciato la vendita di 34 droni tattici ScanEagle, prodotti dalla Boeing Co. ai governi di Malesia, Indonesia, Filippine e Vietnam per un totale di 47 milioni di dollari.

maxresdefault

Le forniture, da completare nel 2022, includono parti di ricambio e manutenzione, riparazione, attrezzature di supporto, equipaggiamenti e formazione del personale locale.

Ben 12 i droni venduti alla Malesia per circa 19 milioni di dollari, l’Indonesia ne otterrà 8 come le Filippine mentre 6 andranno al Vietnam.

Nel 2018, l’amministrazione statunitense del presidente Donald Trump ha implementato la tanto attesa revisione della politica di esportazione di droni volta ad espandere le vendite agli alleati che in molti casi si sono rivolti ad altri paesi per dotarsi di velivoli teleguidati, in particolare alla Cina.

Tale iniziativa ha alleggerito le regole per l’esportazione di alcuni tipi di droni armati e disarmati fabbricati negli Stati Uniti come lo ScanEagle che non è armabile ma può imbarcare sensori e telecamere.

Fonte: Defence Web

Foto Boeing

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password