Gaiani: svolta Ue sui clandestini? Conte la annuncia ma per ora non c’è

Intervistato  da TGCOM 24 il direttore di Analisi Difesa nega vi sia al momento una svolta nella questione dell’immigrazione illegale che veda i paesi Ue pronti a condividere con l’Italia i clandestini sbarcati.

I migranti illegali sbarcati dalla Ocean Viking non costituiscono una novità e già col precedente governo molti casi si erano risolti con sbarchi e suddivisione dei migranti con i partner Ue. Suddivisioni  che in molti casi sono rimaste però lettera morta poiché la Ue è pronta a farsi carico solo di chi j-ha diritto allo status di rifugiato, cioè spesso meno del 10 per cento dei clandestini sbarcati in Italia.

Resta poi evidente che ogni forma di accoglienza di clandestini in Italia o in Europa incoraggerà i traffici di esseri umani, il business dei criminali e aumenterà il numero di morti in mare.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password