La Marina svedese ammoderna 2 sottomarini classe Gotland in attesa degli A26

20201216-en-3852999-1

Con una cerimonia tenutasi a Karlskrona, Saab ha consegnato il 16 dicembre il secondo sottomarino della classe Gotland all’Amministrazione svedese del materiale per la difesa (FMV) dopo il completamento dei lavori di mezza età.

Il sottomarino Uppland è tornato operativo dopo aver imbarcato aggiornamenti che concernono nuovi sensori e sistemi di navigazione, gli stessi imbarcati precedentemente dal Gotland in base al programma che prevede l’aggiornamento di due dei tre battelli della classe con l’esclusione del  più “giovane”, lo Halland, consegnato nel 1996.

Si tratta di 50 sistemi nuovi o aggiornati, di cui 20 destinati anche ad equipaggiare i nuovi sottomarini della Reale Marina Svedese, la classe Blekinge (A26) da 1900 tonnellate composta al momento da due unità destinate a entrare in servizio nel 2024 e 2025 rimpiazzando i due vecchio sottomarini classe Södermanland in servizio dalla fine degli anni ‘80.

Tra i nuovi sistemi imbarcati anche l’Optronic Mast Sagem Series 30 realizzato dalla francese Sagem, che sostituisce il tradizionale periscopio e il sistema di gestione associato.  Tutti i sottomarini classe Gotland avevano già subito lavori di ammodernamento di minore entità.

Una terza unità Tipo A26 potrebbe venire finanziata in seguito agli incrementi del bilancio della Difesa varati nel dicembre 2020 dal Parlamento di Stoccolma e che prevedono di portare la quota di PIL dedicata alla Difesa dall’attuale 1,1 per cento a 1,5 entro il 2025 e al 2 per cento nel 2030, con 2,6 miliardi di euro in più da destinare al rafforzamento e ammodernamento delle forze armate  tra il 2021 e il 2025.

Foto Saab

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password