Carri pionieri Rheinmetall Kodiak per il Genio tedesco

Kodiak3

 

Rheinmetall ha ottenuto una commessa per il veicolo corazzato Kodiak che verrà fornito in 44 esemplari ai reggimenti Genio dell’Esercito Tedesco bell’ambito di un contratto da 295 milioni di euro.

Il primo veicolo dovrebbe uscire dalla catena di montaggio nel 2023, con le consegne che si completeranno entro il 2029. La commessa include formazione, supporto logistico, attrezzature e pezzi di ricambio.

Il Pionierpanzer 3 Kodiak è basato sullo scafo del carro armato Leopard 2 ed è appositamente progettato per soddisfare le esigenze del Genio.

Kodiak4

Più di 40 Kodiak sono in servizio in Svizzera, Svezia, Paesi Bassi e Singapore che hanno acquisito anche il carro recupero Bergepanzer 3 Buffel, realizzato sempre sullo scafo del Lreopard 2. Oltre alla Bundeswehr, un certo numero di altre nazioni europee e della NATO hanno di recente espresso interesse per il Kodiak.

Alimentato da un motore da 1.100 kW, il veicolo dispone di assicura un’elevata mobilità commisurata al Leopard 2 A7V, dispone di un pacchetto di protezione di nuova concezione e utilizza il braccio dell’escavatore montato centralmente nella parte anteriore del veicolo col vantaggio di offrire all’equipaggio una migliore panoramica durante i lavori di scavo e di operare in spazi ristretti.

Il braccio dell’escavatore può anche sollevare e depositare carichi pesanti mentre la lama da bulldozer ha angoli di taglio e inclinazione regolabili. Se necessario, tutti gli strumenti sono intercambiabili, inclusa l’attrezzatura opzionale per lo sminamento (non ordinata dalla Bundeswehr).

Montato nella parte anteriore del veicolo, il Kodiak è dotato di due verricelli/argani che possono essere utilizzati indipendentemente l’uno dall’altro.

Kodiak7

Sei telecamere montate sul sistema dell’escavatore, sulla lama del bulldozer e sulla parte anteriore e posteriore del veicolo supportano l’equipaggio di tre persone durante gli spostamenti o durante le operazioni. I membri dell’equipaggio possono accedere alla visualizzazione della telecamera sul proprio monitor. Le telecamere consentono di effettuare una gamma completa di operazioni in prima linea senza che l’equipaggio debba esporsi all’esterno del veicolo. Se necessario, un’unità di alimentazione ausiliaria può fornire elettricità quando il motore principale è spento, alimentando contemporaneamente l’unità di riscaldamento e condizionamento dell’aria.

Per l’autodifesa, il Kodiak è dotato di un lanciagranate fumogeno/oscurante da 76 mm all’avanguardia e di una stazione di armi “Natter” a controllo remoto con una mitragliatrice da 7,62 mm x 51 o 12,7 mm x 99 (.50 BMG) o un lanciagranate automatico da 40 mm.

Il Kodiak può essere utilizzato anche in ruoli di soccorso in caso di catastrofe. L’anno scorso, le forze armate olandesi hanno schierato il Kodiak e il Bergepanzer 3 Büffel/Buffalo per combattere gli incendi boschivi e altri incendi sul confine tedesco-olandese all’inizio dell’estate.

(con fonte comunicato Rheinmetall)

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password