La clamorosa gaffe di Palazzo Chigi per i 100 anni del Milite Ignoto

1

 

 

La Presidenza del Consiglio diffonde sui social un’immagine per ricordare il Milite Ignoto che ritrae soldati americani durante la battaglia di Bastogne della Seconda guerra mondiale sullo sfondo di una mappa della Colombia. Una gaffe che non è passata inosservata.

Prima l’immagine del soldato straniero, erroneamente scelta per celebrare il centenario del Milite Ignoto, ha cominciato a circolare sulle chat, poi su alcuni social, con relativi post di protesta.

1

Come riferisce l’ANSA alla fine le scuse da parte della Struttura di missione della Presidenza del Consiglio che si occupa di promuovere gli anniversari e che aveva diffuso quella locandina sbagliata: “Sentito rincrescimento, saranno presi provvedimenti”.

Nell’immagine che voleva ricordare i 100 anni del Milite ignoto, la cui salma fu inumata all’Altare della Patria nel 1921, sono stati inseriti alcuni soldati non italiani, americani e della Seconda guerra mondiale. Inoltre lo sfondo è inspiegabilmente quello di una carta geografica colombiana. Una rappresentazione che evidentemente nulla ha a che fare non c’entra niente con il Milite Ignoto e che in breve tempo ha suscitato un’ondata di polemiche, prima sui social, da parte di numerosi cittadini, e poi anche in Parlamento, con prese di posizione indignate e annunci di interrogazioni parlamentari da parte dell’opposizione di Fratelli d’Italia ma anche di componenti della maggioranza come Lega e Forza Italia.

Le scuse di Palazzo Chigi sono arrivate nella serata del 22 ottobre ma non risultano molto convincenti. “Per un refuso – si legge in un post – durante le attività di selezione è stata diffusa una immagine inesatta. Abbiamo provveduto a rimuoverla e sostituirla. Pur trattandosi di episodio verificatosi nel contesto di carichi di lavoro particolarmente intensi, saranno adottati provvedimenti. La Struttura di missione esprime sentito rincrescimento, scusandosi per l’errore compiuto”.

(con fonte Ansa)

 

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password