News da MBDA

1991-stato-au-banc-c-Aerospatiale

Test riuscito per il MEADS
Il Medium Extended Air Defense System (MEADS) ha rilevato, rintracciato, intercettato e distrutto un bersaglio missilistico MQM-107 nel suo primo test di volo effettuato nel poligono missilistico di White Sands (Nuovo Messico). Il sistema di Difesa antimissile mobile MEADS utilizza missili intercettoiri Patriot PAC-3 Missile Segment Enhancement (MSE) ed è stato priogettato per proteggere dai missile balistici, missile da crociera, aerie e UAV  contingenti militari e infrastrutture anche in teatri operativi distanti dale basi nazionali. Il MEADS ha completato con successo il suo primo test di volo il 17 novembre 2011. MEADS International è una joint venture multinazionale con sede a Orlando, in Florida, è il prime contractor per il sistema MEADS. Subappaltatori principali e partner di joint venture sono MBDA in Italia e in Germania, e Lockheed Martin negli Stati Uniti. La sede della MEADS Management Agency NAMEADSMA si trova a Huntsville, Alabama

In Francia un nuovo impianto per smantellare missile e munizioni
Il 14 novembre, Antoine Bouvier, l’Amministratore Delegato di MBDA, ha dato il via ai lavori di realizzazione dell’impianto di demilitarizzazione francese che sarà costruito presso il sito di MBDA Bourges Subdray. Prima della fine del 2013, questa struttura sarà operativa e in grado di smantellare ogni anno 2.500 tonnellate di vari tipi di munizioni, in particolare missile. Lo stabilimento permetterà il recupero massimo di prodotti di scarto che saranno ordinati, riutilizzati o riciclati in conformità alle norme francesi ed europee. Solo gli elementi dei rifiuti comprendenti materiale energetico sarà incenerito in unità di trattamento termico.
Questo nuovo complesso di demilitarizzazione delle armi permetterà a MBDA di estendere il proprio portafoglio di attività e di offrire alla propria clientela militare, la gestione completa del ciclo di vita dei propri prodotti, dal concepimento fino alla distruzione. Circa 12 milioni di euro sono stati investiti in questa attività che dovrebbe creare circa 20 posti di lavoro diretti nel sito Subdray Bourges. Nel costruire questa struttura, MBDA risponde al desiderio della Francia di istituire una capacità industriale per lo smantellamento di munizioni al termine della loro vita sul territorio nazionale, al fine di garantire la tutela della riservatezza prodotto, sempre nel rispetto della sicurezza e della norme ambientali legati a questa attività. Questo impegno è stato confermato da un contratto per la distruzione di 36.000 munizioni complesse da qui al 2017, un contratto che è stato vinto da MBDA nel novembre 2011 a seguito di una gara indetta dal NSPA (Agenzia di approvvigionamento della NATO) su richiesta del ministero della Difesa francese.

MBDA acquista parte di Roxel
Il 1 ° dicembre, MBDA Francia ha acquisito le attività d’integrazione ramjet e di test di Roxel Francia. Questo sviluppo – che non comprende le attività di realizzaione dei booster dei ramjet onmè le attiività termo-strutturali  – fa seguito alla firma di un accordo tra MBDA e Eracle (gruppo Safran), pari azionisti del gruppo Roxel. Specializzata nella tecnologia di propulsione tattica in Francia e nel Regno Unito, il gruppo Roxel continuerà a fornire i motori a razzo (nella foto) per i missili MBDA così come quelli di altri fornitori. MBDA è diventata l’autorità tecnica per I razzi propulsori in Francia, così come in Europa. L’operazione vede il trasferimento a MBDA Francia di 18 dipendenti Roxel Francia e delle strutture del sito così come banchi di prova dei ramjet che resteranno sulla stessa Bourges-Subdray nella regione centrale della Francia. Questa ottimizzazione industriale mira a riunire le attività di ingegneria e test al fine di creare un approccio più integrato e coordinato.

Test per i VL MICAdell’Oman
La Guardia Reale dell’Oman (RGO)  ha effettuato con successo il primo lancio operativo di un missile VL MICA sul poligono di Abeer situato nel centro del Sultanato di Oman, alla presenza delle più alte autorità politiche e militari dello Stato. Il test prevedeva l’individuazione, intercettazione e la distruzione di un obiettivo ATARID in volo a più di 14 km dal lanciatore VL MICA lanciamissili. Il sistema VL MICA GBAD, consegnato alle forze omanite e operante in modalità stand-alone sotto il controllo del proprio Centro operativo tattico ha individuato il bersaglio con il suo radar  TRML3D fornito da EADS Cassidian. Il test rappresenta il 19° lancio di VL MICA dalla fase di sviluppo dell’arma nel  2003, tutti riusciti.

Primo lancio per il Meteor BVR
Il 4 dicembre un Eurofighter Typhoon ha lanciato un missile aria-aria BVR(Beyond Visual Range)  Meteor sul poligono di Aberporth, nel Galles. Il lancio, che rientra nel programma di piena integrazione del missile nel quadro dei “Future Enhancements” del caccia, segue le prove di separazione già svolte in precedenze ed è stato effettuato da BAE Systems. Il Meteor era agganciato nella posizione ventrale posteriore, semi-annegata per ridurre la resistenza aerodinamica e la visibilità ai radar.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password