RUSSI FAVORITI SE L’INDIA CANCELLA GLI AW-101

b-10

Se il contratto per la fornitura di 12 elicotteri AW-101 Agustawesland da adibire al trasporto Vip governativo dovesse essere annullato a causa dell’inchiesta in corso in Italia che ha visto l’arresto dell’amministratore delegato d Finmeccanica, Giuseppe Orsi, l’India potrebbe ordinare altrettanti Mi-17V5 in Russia senza effettuare una nuova gara. Lo ha scritto ieri il quotidiano Hindustan Times di New Delhi citando non meglio precisate ”alte fonti dell’aeronautica militare” indiana che hanno spiegato che non vi sarebbe altra soluzione per sostituire la squadriglia di elicotteri russi Mi-8 acquistati negli anni ’70 e che nel 2014 termineranno la loro vita utile. Se si dovesse indire una nuova gara il tempo necessario sarebbe di almeno sette-otto anni creando gravi problemi per il trasporto in sicurezza di personalità dello Stato e del governo indiani. Tutte le commesse di materiale per le forze armate debbono essere fatte attraverso una gara, ma nel caso degli Mi-17 V5 russi si tratterebbe semplicemente dell’ampliamento di un ordine preesistente. L’India ha infatti già commissionato 80 elicotteri di questo tipo, di cui 20 già consegnati per una commessa del valore di 1,4 miliardi di dollari. Secondo i tecnici gli Mi-17 possono essere adattati in India per il trasporto VIP. Per AgustaWestland non tutto è ancora perduto. Il governo indiano ha iniziato procedure per l’annullamento del contratto da 560 milioni di euro ma ha concesso sette giorni all’azienda del gruppo Finmeccanica per chiarire la sua posizione. AgustaWestland ha annunciato che ”una risposta è in preparazione”.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password