BriteCloud Expendable Active Decoy, la nuova ECM di Selex ES

BriteCloud_open1

Selex ES, una società Finmeccanica, ha presentato oggi a Londra, presso le Churchill War Rooms, il BriteCloud Expendable Active Decoy (EAD), una contromisura elettronica di nuova generazione in grado di confondere i sistemi d’arma basati su radar di controllo del fuoco e su missili guidati a radio frequenza, attirandoli lontano dai velivoli da combattimento. Della stessa dimensione e forma di un flare, lanciato da una cartuccia standard di 55 millimetri e alimentato a batteria, BriteCloud allontana la minaccia dalla piattaforma aerea, creando ampie distanze di sicurezza tra il velivolo e la minaccia stessa. La tecnologia alla base di Britecloud è stata già testata ed è in programma una campagna di missioni di qualifica e prove di volo per garantirne la piena capacità operativa. Selex ES ha, inoltre, annunciato che Saab sarà il primo partner ad offrire il nuovo decoy per tutte le versioni, esistenti e nuove, del Gripen come dispositivo opzionale per migliorare le prestazioni di guerra elettronica del velivolo. “Grazie a BriteCloud aumenterà la capacità di sopravvivenza del Gripen e così anche la sua appetibilità per i clienti”, ha dichiarato Pete Forrest, VP Marketing e Vendite Electronic Warfare di Selex ES, aggiungendo: “Stiamo lavorando con Saab per mettere a punto dei test di volo di BriteCloud sul velivolo previsti per il 2014”.

BriteCloud rappresenta l’erede tecnologico delle precedenti generazioni di decoy a radio frequenza, come i ripetitori e i Towed Radar Decoy (TRD). Quando il pilota lancia BriteCloud, il dispositivo ricerca e determina quali siano le principali minacce che utilizzano la tecnologia avanzata DRFM (Digital Radio Frequency Memory). Gli impulsi radar in arrivo vengono ricevuti e il computer di bordo di BriteCloud li copia utilizzandoli per simulare un falso bersaglio che induce il sistema d’arma a non rilevare l’inganno. In questo modo, BriteCloud può proteggere la piattaforma dalle minacce più moderne e sofisticate.
Come dispositivo di disturbo off-board, BriteCloud elimina la vulnerabilità degli equipaggiamenti di bordo e garantisce una distanza significativa dal velivolo dopo il lancio, riducendo al minimo qualsiasi rischio di esplosione di missili vicino alla piattaforma. Altri vantaggi derivanti dall’impiego di BriteCloud riguardano il risparmio in termini di costi e di formazione rispetto ad altri sistemi: infatti ciascuna unità è molto più conveniente se comparata a dispositivi equivalenti con tecnologia TRD ed è inoltre di più facile utilizzo e
stoccaggio. Selex ES è il principale fornitore di sistemi di guerra elettronica in Europa e uno dei maggiori player nel mercato globale. Selex ES progetta, sviluppa e produce sistemi di auto protezione operativi su numerose piattaforme ad ala rotante e fissa in tutto il mondo. Tra questi, in particolare, l’Apache, il Chinook e l’Eurofighter Typhoon. L’azienda dispone di un centro di eccellenza di guerra elettronica a Luton e di un centro di addestramento dedicato al supporto operativo (EWOS, Electronic Warfare Operational Support) a Lincoln, nel Regno Unito.

Fonte: comunicato Selex ES

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password