Pyongyang smentisce aiuti militari ad Assad

6-13-2012_54046_l

AGI/REUTERS – La Corea del Nord ha categoricamente smentito le indiscrezioni secondo cui starebbe inviando aiuti militari al regime di Bashar al-Assad, uno dei suoi pochissimi alleati sullo scenario internazionale. “Alcuni mass media stranieri stanno diffondendo informazioni false”, é la denuncia contenuta in un dispaccio dell’agenzia di stampa ufficiale ‘Kcna’, “secondo cui la Repubblica Popolare Democratica di Corea avrebbe fornito alla Siria equipaggiamento bellico, e i suoi aviatori sarebbero direttamente coinvolti nei raid aerei contro le forze insurrezionali siriane”. Il mese scorso era stato il quotidiano israeliano ‘The Jerusalem Post’ a riferire della presenza in Siria di quindici piloti di elicottero nord-coreani, che opererebbero a favore del regime del presidente Assad: presenza che sarebbe stata confermata anche dall’Osservatorio Siriano per i Diritti Umani, organizzazione dell’opposizione in esilio con sede a Londra, dotata di una rete molto ampia d’informatori sul campo. Stando ad altre indiscrezioni, i lealisti potrebbero contare inoltre su istruttori di artiglieria mandati da Pyongyang, anche se non parteciperebbero direttamente alle operazioni sul campo. Sono di lunga data i rapporti tra Siria e Corea del Nord, che per Damasco costruì  tra l’altro un reattore nucleare al plutonio, distrutto nel 2007 da un bombardamento aereo israeliano. Pyongyang é stata anche coinvolta nel programma siriano per acquisire armi chimiche.

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password