Il generale Mingiardi guiderà la missione europea in Somalia

Mingiardi

Il generale Massimo Mingiardi è stato nominato nuovo comandante della missione Ue per la formazione del personale militare in Somalia (Eutm). Mingiardi, già comandante della brigata paracadutisti Folgore, assumerà il nuovo incarico a partire dal prossimo 15 febbraio secondo quanto stabilito dal Cops, il Comitato Ue per la politica di sicurezza. Avviata nella primavera del 2010, la missione  EUTM Somalia ha finora contribuito alla formazione di 3.600 militari somali focalizzandosi in particolare sulla preparazione di ufficiali, specialisti e istruttori e fa parte delle iniziative messe in campo dalla Ue per contribuire alla stabilità del Paese ancora interessato dalla guerra che vede il governo di Mogadiscuo affiancato da truppe dell’Unione Africana opporsi alle milizie qaediste shabab. Alla missione, che ha un bilancio di 11,6 milioni di euro per il biennio febbraio 2013/marzo 2015 ed è composta da  circa 125 militari di 13 Paesi, partecipano già da tempo una trentina di miliari italiani, per lo più paracadutisti, con compiti di istruzione e di protezione degli istruttori, quest’ultimo incarico ricoperto da un plotone del 186° reggimento paracadutisti.

Due ufficiali italiani (il colonnello Gerolamo De Masi e il colonnello Lorenzo Cuciniello)  hanno ricoperto finora  l’incarico di vice comandante di EUTM Somalia, missione che sta chiudendo la base addestrativa e il quartier generale istituiti inizialmente in Uganda per trasferirsi completamente a Mogadiscio dove già da molti mesi è attivo un centro d’addestramento non lontano dal compound dell’aeroporto al cui interno è stata istituita la base di EUTM Somalia. Il generale di brigata Mingiardi, 50 anni attualmente vice comandante della Scuola di fanteria di Cesano, avvicenderà alla guida della missione europea l’irlandese Gerald Aherne assumendo il comando per un anno. Per Mingiardi si tratta di un ritorno a Mogadiscio dove prestò servizio nel 1993 come comandante di compagnia presso il 186° reggimento Folgore durante l’operazione Ibis.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Approfondimenti

Venti anni dopo il check point Pasta la Folgore torna in Somalia
I carabinieri addestrano i poliziotti somali a Gibuti
L’Italia dispersa in Somalia
Londra investe sul nuovo esercito somalo

 

 

 

 

 

 

 

Foto: Eutm Somalia e Daniele Mencacci/Briugata Paracadutisti Folgore

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password