L'Ucraina rispolvera le Forze aeree

flanker

Le Forze aeree ucraine (Povitriani Syly Ukrayiny – PSU) hanno dichiarato la flotta di Mikoyan Mig-29 Fulcrum pronta al combattimento. Secondo quanto diramato dalla stampa russa, lo Stato Maggiore ucraino avrebbe assicurato che i caccia, in forza nella base di Ivano-Frankivsk, Comando Aereo Centrale, sarebbero già stati revisionati e messi in condizione di operare; i vertici militari hanno inoltre assicurato che le PSU sono pronte a rimettere in servizio gli aerei da combattimento tenuti fino ad oggi sotto “naftalina”. Secondo il ministro della Difesa ucraino, Ihor Tenyukh, lo stato attuale delle Forze armate dell’ex repubblica sovietica può comunque essere considerato insoddisfacente. Da una recente analisi ordinata dal governo Jacenjuk risulterebbe che su 507 aerei e 121 elicotteri da guerra, solo il 15% sarebbe attualmente efficiente, mentre per quanto riguarda lo stato di preparazione del personale, solo il 10% degli uomini in servizio è ritenuto idoneo al combattimento.

Secondo fonti intelligence, l’Aeronautica Militare ucraina potrebbe comunque disporre di circa 180 caccia distribuiti in cinque diverse basi aeree:

– Ivano-Frankivsk, con 32 MiG-29 della 114^ Brigata Aerea Tattica;

– Myrhorod, con 42 Su-27 della 831^ Brigata Aerea Tattica;

– Starokostiantyniv, con 28 Su-24M e 12 Su-24MR della 7^ Brigata Aerea Tattica;

– Vasylkiv, con 16 MiG-29 della 40^ Brigata Aerea Tattica;

– Mykolaiv, con 36 Su-25 della 299^ Brigata Aerea Tattica e 10 Su-25, più 8 Su-24M, del 28° Gruppo Misto.

 

Fonte: ITlogDefence
Foto: Cose con le ali

Login

Benvenuto! Accedi al tuo account

Ricordami Hai perso la password?

Lost Password